terrorismo

A spasso con Daki

6 febbraio 2005

Dicevamo … ´All’inizio del 2002 questo signore è stato oggetto di una indagine avviata tra Milano e Parma, la quale ha accertato che egli appartiene a un’organizzazione fondamentalista islamica collegata al gruppo di Al Zarqawi e alla componente curda del gruppo Ansar Al Islam. Una perquisizione, svolta il 31 marzo 2003 nella sua abitazione, ha [...]

continua a leggere »

Le due facce del Manifesto

5 febbraio 2005

“Riccardo (Barenghi, ndRolli) aveva posto un problema serissimo, e non c’era certo bisogno di rapire Giuliana per capirlo”. Ma perché avete censurato le parole di Fassino sui veri resistenti? ” Un semplice errore dovuto alla fretta. Comunque ritengo che quella fosse una frase di grande effetto ma del tutto contenuta. La vera autocritica il segretario [...]

continua a leggere »

Terroristi a piede libero

4 febbraio 2005

Il “guerrigliero“ Mohammed Daki e’ tornato in libertà. Grazie, Clementina Forleo. “L’eclisse del buon senso in materia di coordinamento e applicazione delle misure antiterrorismo è ogni giorno più totale. Protagonista, ancora una volta, il gup milanese Clementina Forleo. Qualche giorno fa aveva prosciolto dalle accuse di terrorismo transnazionale una cellula di Ansar al Islam, e [...]

continua a leggere »

I partigiani contro Gianni Vattimo

28 gennaio 2005

Massimo Rendina, presidente dell’Anpi – Associazione nazionale partigiani italiana – quando gli comunicano le dichiarazioni di Vattimo che paragona la “resistenza irachena” alla Resistenza, e che definisce al Zarqawi “partigiano” sbotta : “E’ matto. Non sono d’accordo con chi chiama quello che sta accadendo in Iraq “resistenza“; invito Vattimo che pure stimiamo molto, a rileggersi [...]

continua a leggere »

i miliardi scomparsi di oil for food

11 gennaio 2005

Oil for food, il programma d’aiuto per i bambini iracheni colpiti dall’embargo, è stato utilizzato per finanziare il terrorismo, rafforzare il regime di Saddam, corrompere funzionari Onu. Finiti così almeno 21 miliardi di dollari. Sotto gli occhi dell’Onu.

continua a leggere »

Van Gogh, con la gola tagliata e il corano conficcato nella pancia

5 novembre 2004

(I marocchini olandesi esultano alla notizia della morte di van Gogh) Da Rushdie a Pim, a un foglio coi versetti infilzato sulla pancia Ormai non ci sono più dubbi. Theo van Gogh, il regista, giornalista e polemista olandese ammazzato martedì mattina, è rimasto vittima di un assassinio rituale di matrice islamica, di un omicidio multiculturale. [...]

continua a leggere »

Andrea Marcenaro: Perchè solo gli americani?

14 settembre 2004

Giornata di trionfo del pensiero, quella dell’altro ieri a Roma. Quantunque in un convegno che non sapevano nemmeno come chiamare, tanto che alla fine: ìGiornata dell’Interdipendenzaî, manco fosse dedicata a Bobo Vieri, bene, anche in un convegno così un pensiero è svettato. Merito dell’Ingegnere. L’uomo dell’Olivetti, uno che altri cinque minuti e faceva di Ivrea [...]

continua a leggere »

Gli occhi di Nick Berg

18 maggio 2004

Non so quale fosse lo scopo dei terroristi che hanno immesso su Internet il video dello sgozzamento di Nick Berg; spaventarci? Inorridirci? Farci recedere dal combattere il terrorismo? Disgregarci?Certo, molte di queste emozioni sono piombate violentemente dentro di noi, ci hanno quasi schiacciati, come una tenaglia che stritola cuore e anima. Ma ci sono altri [...]

continua a leggere »