Prodi

C’è posta per te

14 aprile 2005

Prodi è occupato a scrivere ed inviare lettere (lapis&bianchetti)

continua a leggere »

Gad Lerner a tappeto

12 aprile 2005

Ricordate il can can per la famosa “intervista in ginocchio” di Socci a Berlusconi? Bene. E’ da sabato che affino l’udito ma non odo alcun rumore, nemmeno se utilizzo l’efficacissimo sistema indiano di appoggiare l’orecchio sul terreno. Silenzio. Sabato, a l’Infedele su La 7, Gad Lerner, si è steso ai piedi di Prodi, se li [...]

continua a leggere »

Prodi chiude il blog

26 marzo 2005

“Abbiamo capito che Prodi non aveva abbastanza tempo per lavorare seriamente al blog (solo? nota di Rolli). E siccome non volevamo prendere in giro nessuno, abbiamo deciso di sospendere l’esperimento” La barzelletta dell’anno finisce qui

continua a leggere »

Giudamaccablog: il traduttore ufficiale di Prodi

26 febbraio 2005

E Giudamaccablog, strepitoso traduttore di Prodi, finisce di diritto negli editoriali del Foglio.

continua a leggere »

Il Traduttore

25 febbraio 2005

Giudamaccablog traduce simultaneamente il pistolotto prodiano. E’ molto più chiaro ed occupa meno spazio (sole 2.400 battute). Speriamo Prodi lo legga, così capirà cosa lui stesso cosa voleva (ma non poteva) dire con l’articolo spedito al Corriere della Sera

continua a leggere »

La piroetta di Prodi per le “novità” di Bush

22 febbraio 2005

Sono tarda e non capisco: l’altro giorno è stato votato dalla sinistra il no al rifinanziamento alla missione in Iraq, il giorno dopo tutta l’Unione ha chiesto al governo di fare il possibile per liberare Giuliana Sgrena, sapendo a priori che di certo ci sarà un riscatto da pagare e molte risorse in loco da [...]

continua a leggere »

Prodi: quando non dorme dice bugie

21 febbraio 2005

Ebbe’, cosa vuoi che importi che Chirac abbia smentito di aver detto a Prodi, in un colloquio privato, e che quindi non avrebbe mai dovuto essere divulgato, che l’Italia perde terreno in Europa con bla bla denigratori aggiuntivi? “Quando Prodi dice una cosa la dice sapendo che la può e la deve dire“. Così parla [...]

continua a leggere »

Gianfranco Fini: lettera all’opposizione

12 febbraio 2005

Caro direttore, recandosi in massa alle urne e rischiando letteralmente la vita il popolo iracheno ha dato un messaggio inequivocabile alla comunità internazionale; ha indicato la propria ferma volontà di costruire un futuro di libertà e democrazia. Il terrorismo è stato sconfitto dagli elettori, efficacemente definiti dall’onorevole Fassino i ´veri resistentiª. Se così è, la [...]

continua a leggere »

Il rito celtico di Roberto Castelli

9 febbraio 2005

“Il ministro della Giustizia Roberto Castelli si è sposato ieri a Pontida, formalizzando così la sua unione avvenuta con “rito celtico “(sic) nel 1998.” Una legge, si stropiccia gli occhi quando arriva a “rito celtico“, e il suo primo istinto è quello di buttarsi dalla Rupe Tarpea per la disperazione; poi le viene in mente [...]

continua a leggere »

La sinistra e la risoluzione che già c’è

4 febbraio 2005

Dopo Prodi arriva Fassino a chiedere per l’Iraq quello che già c’è: “Si insedi subito il nuovo parlamento. Si formi il nuovo governo rappresentativo di tutte le diverse comunità. Si operi perchè anche quei settori di popolazione sunnita che hanno rifiutato le elezioni si sentano parte della nazione irachena e si adotti una costituzione. Si [...]

continua a leggere »