Hamas

Hamas ci ha usato come scudi umani: parlano gli abitanti di Gaza

22 gennaio 2009

All’amico di Hamas e di Hezbollah Massimo D’alema, verrà un colpo, man mano che la propaganda filopalestinese si sgonfierà e il numero delle vittime della “spedizione punitiva” di Israele si dimezzerà, fino a diventare probabilmente un terzo di quanto falsamente, e scientemente, propagandato. Un medico dell’ospedale di Shifa, afferma che “I morti potrebbero essere non [...]

continua a leggere »

Anno Zero: L’Annunziata si ribella e litiga con Santoro

16 gennaio 2009

Ad Anno Zero , Michele Santoro ha allestito un palcoscenico di propaganda filo Hamas da far invidia al nostro baffino Lucia Annunziata protesta una prima volta contestando il modo di trattare la questione israelo-palestinese lasciandola tra le mani di due esasperate ragazze di 19 anni, un’israeliana e una palestinese, senza gestirla con un filo di [...]

continua a leggere »

Massimo D’Alema: la spedizione punitiva di Israele

13 gennaio 2009

Quello che sta accadendo è, non soltanto dal punto di vista dei costi umani, molto pesante e grave. Noi parliamo di una guerra, ma in realtà si tratta di una vera e propria spedizione punitiva. L’espressione ´guerra contro Hamasª è il titolo che i servizi informativi israeliani danno a quello che sta succedendo. Si tratta [...]

continua a leggere »

Adriano Sofri: Israele, fatti uccidere e non sparare

7 gennaio 2009

“Hamas bersaglia da anni case, scuole, strade di una popolazione civile israeliana cui è impedita una normale vita quotidiana. Hamas giura la distruzione di ogni cittadino di Israele e di ogni ebreo sulla terra. Hamas addestra ed esalta gli assassini suicidi. Hamas si serve vilmente degli scudi umani, predilige bambini donne e vecchi, tramuta moschee [...]

continua a leggere »

Hamas: distruggere Israele, conquistare Roma

3 gennaio 2009

“L’islam presto conquisterà Roma, la capitale dei cattolici, la capitale crociata che ha dichiarato guerra all’islam e che ha insediato in Palestina i fratelli delle scimmie e dei maiali (gli ebrei, ndr) per impedire il risveglio dell’islam” Yunis al-Astal, parlamentare di Hamas,ci rammenta quali siano gli scopi della sua organizzazione, oltre alla distruzione di Israele, [...]

continua a leggere »

Pacifismo peloso

3 gennaio 2009

Ma dove sono i pacifisti, Vittorio Arrigoni per esempio, quando i Qassam uccidono gli israeliani? Perchè non stanno mai a presidiare i villaggi oggetto di questi lanci, e i bar, i bus, i ristoranti israeliani, mentre sono pieni di slancio generoso quando si tratta di tutelare i palestinesi? E quando Hamas nasconde scientemente e cinicamente [...]

continua a leggere »

Non riabilitate Hamas

29 aprile 2005

Il bottino rivendicato orgogliosamente da Hamas è di 411 vittime israeliane, oltre all’articolo 11 del suo atto costitutivo dove si pone come obiettivo la distruzione di Israele. Hamas è entrata nelle liste europee delle organizzaazioni terroristiche solo nel 2003 e oggi Francia e Spagna vogliono riabilitarla e ricominciare ad erogarle i fondi europei. Un finanziamento [...]

continua a leggere »

Matthew Levitt: Europa ed Hezbollah

18 febbraio 2005

L’assassinio dell’ex primo Ministro libanese Rafik Hariri, ucciso nell’esplosione di una potentissima auto-bomba nel pieno centro di Beirut, getta una nuova luce sull’esigenza di prestare una maggiore attenzione al terrorismo libanese. L’Unione europea aveva un’occasione perfetta di dimostrare tale attenzione nella riunione tenutasi il 16 febbraio a Bruxelles, nella quale si è discusso dell’opportunità di [...]

continua a leggere »

Muhammad Bakri: la strage (di bugie) di Jenin

21 gennaio 2005

Il regista arabo israeliano Muhammad Bakri, autore del documentario ìJenin, Jeninî che accusava Israele di genocidio e crimini di guerra, ha ammesso in una deposizione la scorsa settimana d’aver falsificato alcune scene usando informazioni sbagliate e d’aver ricevuto finanziamenti da parte dell’Autorità Palestinese per la produzione del film diffamatorio. Il regista e produttore del celebre [...]

continua a leggere »

Benny Morris: l’era di Abu Mazen

11 gennaio 2005

Benny Morris, capofila dei nuovi storici israeliani, è lo studioso che ha cambiato il modo di pensare la storia del Medio Oriente. Le sue ricerche sulla questione dei rifugiati palestinesi hanno operato una doppia revisione: prima incrinando i miti fondativi di Israele, a cominciare dalla fede nella possibilità di convivere con gli arabi; poi giustificando [...]

continua a leggere »