Fassino

Un sms per il Referendum: lettera a Berlusconi

7 giugno 2005

Caro ormai quasi ex amor nostro, o perlomeno mio, apprezzo che in qualche modo tu ti sia fatto vivo, pur dissentendo dalle tue indecisioni riguardo l’sms istituzionale. Intanto vorrei sapere come sta Veronica e se ha superato il trauma dell’interruzione di gravidanza al sesto mese inoltrato. Pensa Silvio, se questo fosse capitato dopo che tu [...]

continua a leggere »

Quando gli angeli avevano la coda

3 maggio 2005

Prodi, se potesse, si trasformerebbe in Fassino – “se avessi una bacchetta magica mi farei magro, magro, magro e alto” – ed è convinto che l’angelo custode esista, anche se ha un le idee un po’ confuse in proposito, visto che a suo parere potrebbe avere le ali o la coda, indifferentemente.

continua a leggere »

L’Unione non fa la forza

10 febbraio 2005

Tanti auguri all’Unione, ex Gad. Le pronostichiamo un grande futuro, naturalmente arcobaleno, come nei colori del simbolo. Al suo primo vagito, l’Unione ha già affondato la Federazione, che dell’Unione doveva essere il timone. Infatti i partiti della Fed avrebbero preferito astenersi sulla missione in Iraq, per non sfiorare il ridicolo di negare il rifinanziamento a [...]

continua a leggere »

Riformismi e minchiate

9 febbraio 2005

I DS rieleggono Fassino & D’Alema, trionfano i riformisti e il Correntone rimane minoranza: leggendo la cronaca politica degli ultimi anni, valutando le candidature delle scorse provinciali e delle prossime regionali avrei detto il contrario. Fassino apre al rifinanziamento della missione in Iraq e “riabilita” Craxi. Per questa retromarcia multipla i destri godono e i [...]

continua a leggere »

Chi vorresti a Palazzo Chigi

6 febbraio 2005

Se il centrosinistra dovesse vincere le elezioni (diomio), chi vorresti a Palazzo Chigi in ticket con Prodi? 1. Fassino 2. D’Alema 3. Veltroni 4. ti tocchi 5. non so (Il sondaggio è in home a sinistra) La quarta che hai detto

continua a leggere »

Le due facce del Manifesto

5 febbraio 2005

“Riccardo (Barenghi, ndRolli) aveva posto un problema serissimo, e non c’era certo bisogno di rapire Giuliana per capirlo”. Ma perché avete censurato le parole di Fassino sui veri resistenti? ” Un semplice errore dovuto alla fretta. Comunque ritengo che quella fosse una frase di grande effetto ma del tutto contenuta. La vera autocritica il segretario [...]

continua a leggere »

La Jena aveva ragione

5 febbraio 2005

Prima di tutto la nostra solidarietà a Giuliana Sgrena, giornalista di valore, inviata consapevole, italiana in pericolo. Poi la nostra solidarietà alla direzione e alla redazione del Manifesto, giornale che non ci piace, e anche per questo rispettiamo. Come nel caso delle due Simone, un paese dotato di senso di sè sospende ogni divisione (non [...]

continua a leggere »

Fassino: la vera resistenza irachena

4 febbraio 2005

“A chi scioccamente e irresponsabilmente ha definito Al Zarkawi e i suoi accoliti dei resistenti, replichiamo che i veri resistenti sono quegli otto milioni di donne e uomini iracheni che votando hanno detto no alla morte e sì alla vita” Piero Fassino

continua a leggere »

La sinistra e la risoluzione che già c’è

4 febbraio 2005

Dopo Prodi arriva Fassino a chiedere per l’Iraq quello che già c’è: “Si insedi subito il nuovo parlamento. Si formi il nuovo governo rappresentativo di tutte le diverse comunità. Si operi perchè anche quei settori di popolazione sunnita che hanno rifiutato le elezioni si sentano parte della nazione irachena e si adotti una costituzione. Si [...]

continua a leggere »

Le parole non dette da Fassino

1 febbraio 2005

“Ogni stato ha la responsabilità di proteggere i suoi cittadini ma, quando non è in grado o non è disponibile a farlo, quella responsabilità deve essere assunta dalla più vasta comunità internazionale… In tale contesto, nel corso dei recenti conflitti, abbiamo avuto modo di ripetere questa convinzione a proposito della ingerenza umanitaria, concepita come una [...]

continua a leggere »