costituzione

La Costituzione, infernale e comunista

10 giugno 2010

Tra giudici comunisti, leggi e regole, governare è un inferno E avanti con l’ennesima cafonata Gasparri, intanto, parla dell’altrui disprezzo delle istituzioni

continua a leggere »

Berlusconi: mai attaccato Napolitano e la Costituzione

12 febbraio 2009

“Napolitano ha commesso un errore grave” La firma negata del presidente della Repubblica, “ha reso impossibile l’azione del governo per salvare una vita”; in quell’atto ho visto “tutta la cupezza di un armamentario culturale figlio di una stagione che non è ancora tramontata” “Davvero Napolitano dice che si metterà di traverso sulla riforma della giustizia? [...]

continua a leggere »

Unione sunnita

27 ottobre 2005

Approvata la Costituzione con il 78% di ì siî, gli iracheni guardano alle elezioni politiche fissate per il 15 dicembre. Alcuni commentatori avevano ipotizzato che la mancata bocciatura della carta costituzionale avrebbe demoralizzato i sunniti, convincendoli dell’inutilità di una loro partecipazione al processo politico in atto nel paese. Invece i sunniti si stanno già impegnando [...]

continua a leggere »

Iraq: i sunniti dicono si alla Costituzione

12 ottobre 2005

I sunniti firmeranno la Costituzione irachena. E’ una splendida notizia, anche se mi sfugge il motivo per cui bisogna riservarsi il diritto di emendare una costituzione approvata da un referendum popolare.

continua a leggere »

Crocifisso e seggi elettorali

4 aprile 2005

Il crocifisso è rimasto nei seggi elettorali, per decisione del Tribunale dell’Aquila che ha rigettato il ricorso che chiedeva la rimozione del simbolo da tutte le sezioni elettorali. Il giudice Villani che presiedeva il tribunale afferma, nel provvedimento, che “i principi della Costituzione postulano uno Stato che, rispetto alla religione, non si pone in termini [...]

continua a leggere »

Magdi Allam: piramidi rovesciate

27 febbraio 2005

“C’è veramente da rallegrarsi per la decisione di Mubarak di chiedere la modifica della Costituzione per consentire la partecipazione di più candidati alle prossime elezioni presidenziali di settembre. Si tratta di una novità di rilievo, certamente tutta da verificare, che concerne il futuro del più importante Stato arabo, la cui sorte è in grado di [...]

continua a leggere »

Maggioranza assoluta all’alleanza sciita

17 febbraio 2005

La Commissione elettorale irachena ha certificato l’attribuzione definitiva dei seggi nellëassemblea parlamentare irachena. L’ Alleanza sciita conquista la maggioranza assoluta, sia pure di stretta misura, con 140 seggi su 275. I curdi hanno ottenuto 75 seggi, il partito di Allawi 40. La diversa attribuzione dei seggi, rispetto ai dati comunicati il 13 febbraio, è dovuta [...]

continua a leggere »

Ernesto Galli Della Loggia: i rischi della democrazia

15 febbraio 2005

» una questione importante quella sollevata da coloro che – di fronte all’ipotesi, per altro smentita, che in Iraq la coalizione sciita di Al Sistani, oggi proclamata ufficialmente vincitrice delle elezioni, vorrebbe introdurre la legge islamica alla base della futura Costituzione – hanno osservato con sarcasmo: ´Ecco il bel risultato della guerra di Bush per [...]

continua a leggere »

Sistani non vuole la sharia

8 febbraio 2005

Un sospiro di sollievo per i preoccupati: “Ciò che i media hanno riferito nei giorni scorsi attribuendolo a sua eminenza è categoricamente falso”. Argomento: la sharia nella Costituzione. Così Hamid al-Khafaf, assistente del leader sciita iracheno, Ayatollah Ali al Sistani. Al Sistani – ha chiarito Khafaf – resta convinto del fatto che una costituzione permanente [...]

continua a leggere »

La sinistra e la risoluzione che già c’è

4 febbraio 2005

Dopo Prodi arriva Fassino a chiedere per l’Iraq quello che già c’è: “Si insedi subito il nuovo parlamento. Si formi il nuovo governo rappresentativo di tutte le diverse comunità. Si operi perchè anche quei settori di popolazione sunnita che hanno rifiutato le elezioni si sentano parte della nazione irachena e si adotti una costituzione. Si [...]

continua a leggere »