Christian Rocca

Una vergogna per il giornalismo

9 marzo 2005

Il titolo di questo post e le parole che seguono sono la traduzione delle affermazioni – riportate da un blog olandese e postate in inglese su Camillo – di Harald Doornbos ìun autorevole inviato di guerra olandese, ex giornalista di un quotidiano comunista”, scrive Christian Rocca. ìStai attenta a non farti rapireî ho detto alla [...]

continua a leggere »

Christian Rocca: Il contagio

1 marzo 2005

Tre anni e mezzo dopo l’attacco di al Qaida all’America, nel resto del mondo qualcosa, appena un po’, è cambiato. C’era chi temeva, o addirittura auspicava, che l’aggressiva risposta di Washington alla guerra dichiarata dai fondamentalisti arabo-islamici potesse fallire miseramente e magari causare la rivolta delle piazze arabe. Invece quando le piazze arabe hanno avuto [...]

continua a leggere »

La sinistra e la risoluzione che già c’è

4 febbraio 2005

Dopo Prodi arriva Fassino a chiedere per l’Iraq quello che già c’è: “Si insedi subito il nuovo parlamento. Si formi il nuovo governo rappresentativo di tutte le diverse comunità. Si operi perchè anche quei settori di popolazione sunnita che hanno rifiutato le elezioni si sentano parte della nazione irachena e si adotti una costituzione. Si [...]

continua a leggere »

Sono tutti neocon

31 gennaio 2005

Ma la state seguendo la saga di “Ennio Carretto- il Corriere e la fine dei neocon” su Camillo? Ne vale la pena (niente permalink, @ß#%#)

continua a leggere »

Luca Coscioni siamo noi

27 gennaio 2005

“Meglio tutelare un embrione oppure salvare un essere umano in carne e ossa di anni 37? Il Foglio sceglierebbe la busta numero 1, anzi ha paragonato l’esposizione del corpo di Coscioni alla processione della Madonna di Civitavecchia. Ma ci siamo dimenticati che a differenza dell’embrione vivente e della statuetta lacrimante, Luca è respirante e pensante. [...]

continua a leggere »

Faceva il palo nella banda dell’ortica

13 gennaio 2005

Intervallo musicale Il Neri non ci sta, non lo vuole proprio dire di aver preso una cantonata più grossa delle solite, è più forte di lui, e allora anzichè rettificare con un bel “scusate, ho detto una stronzata, Islamic Relief non è esattamente l’ente più attendibile cui rivolgersi per dare una mano ai maremotati”; oppure [...]

continua a leggere »

Gonzales, tra Macaluso e Rocca

8 gennaio 2005

Emanuele Macaluso, sul Riformista, si interroga un po’ superficialmente sulla “ricetta Gonzales” e sui prigionieri di guerra. Mi stupisce, perchè la questione è stata ampiamente dibattuta e spiegata in modo approfondito sul Foglio, quotidiano che certo Macaluso legge e spesso apprezza, e ancora oggi, Christian Rocca, affronta l’argomento. Si potrebbe persino individuare un botta e [...]

continua a leggere »

Assoluzione Berlusconi: pag 777

12 dicembre 2004

Chissà, forse Christian Rocca lo spiega meglio, pur avendo io la consapevolezza che per certe teste non c’è spiegazione che tenga. Va be’, ci si prova: “Gli SMEmorati di Largo Fochetti Nell’editoriale di oggi Eugenio Scalfari si dimentica che Berlusconi è stato assolto sulla Sme, e che la campagna giudiziaria e giornalistica del suo editore [...]

continua a leggere »

I republicones deportati

30 novembre 2004

Torna, e secondo me a grande richiesta, Recensire Repubblica di Christian Rocca. L’esordio tratta la cronaca marziana delle richieste dei “deportati” – “un club di pariolini schizzinosi e arroganti” – da Piazza Indipendenza all’innominabile Largo Fochetti , per colpa di un editore che, per quanto riguarda i republicones, “potrebbe essere di destra”, viste la “serie [...]

continua a leggere »

I tre motivi dell’attacco alle Torri

7 ottobre 2004

“Quelli che dicono che in Iraq sarebbe stato meglio continuare con le sanzioni e non scoperchiare la pentola non hanno mai ascoltato il video con cui bin Laden ha rivendicato l’11 settembre. Erano tre i motivi dell’attacco alle Torri. Il terzo era quello dell’appoggio americano a Israele, ma i primi due erano legati all’Iraq: le [...]

continua a leggere »