Società e dintorni

RU 486: via libera dell’AIFA

31 luglio 2009

La RU 486 potrà finalmente essere commercializzata in Italia. Con “soli” 21 anni di ritardo rispetto alla Francia. In Gran Bretagna è stata autorizzata nel 1990, nel ’91 in Svezia, dal 1999 è ufficialmente commercializzata in Finlandia, Austria, Belgio, Danimarca, Germania, Grecia e Paesi Bassi. Il sottosegretario alla Salute Eugenia Roccella, a Sky TG 24, [...]

continua a leggere »

Problemi cerebrali

20 marzo 2009

Dopo la vicenda Englaro, è ragionevole pensare che i giornalisti italiani abbiano imparato la differenza fra morte cerebrale e stato vegetativo. Sbagliato.

continua a leggere »

La via più facile

23 febbraio 2009

Qualche mese fa, su non so più quale sito giornalistico americano, ho letto di una ricerca secondo la quale non c’è differenza di sopravvivenza fra i malati di Alzheimer nutriti artificialmente e quelli cui non è stato applicato il sondino. Non ho ritrovato il link, ma questo articolo riassume bene e in breve le attuali [...]

continua a leggere »

Storia di una morte annunciata

24 maggio 2008

Lei si chiama Pinuccia Filetti, maltrattata dal marito violento, costretta a denunciarlo per ben 82 volte. Pinuccia vive nella paura, fuori e dentro dagli ospedali; lui invece sempre a piede libero, libero di insultarla, di tenderle agguati, investirla, minacciarla, renderle la vita un inferno Nessun provvedimento definitivo nei confronti del marito violento da parte delle [...]

continua a leggere »

Pogrom: fuori i gay dai seminari

17 maggio 2008

Mentre il Papa, la Cei, e una serie di cardinali si alternano per redarguirci sui rom, invitarci all’accoglienza e a discernere tra buoni e cattivi, il suo segretario di Stato, Tarcisio Bertone, avverte: anche le Chiese orientali devono adeguarsi ed escludere dai seminari e dal sacerdozio coloro che abbiano tendenze omosessuali. [...]“la Chiesa, pur rispettando [...]

continua a leggere »

Danimarca: ricetta (e civiltà) elementare

25 aprile 2008

“Alcuni dati: in Danimarca un neolaureato al primo impiego guadagna quattromila euro al mese, ed è la paga base. In Danimarca, se uno preferisce così, può lavorare anche di notte, invece che di giorno, o iniziare alle cinque del mattino per stare a pranzo con i figli. In Danimarca ci sono asili nido per tutti, [...]

continua a leggere »

La Sapienza, i giornalisti papisti e le notizie false

19 gennaio 2008

Quelli di Studio Aperto (edizione delle 18,30), forse spinti da foga papista, ci fanno sapere che l’università La Sapienza è ultima nella classifica mondiale delle università. Dopo la figuraccia del no al Papa, ultimi in classifica, signora mia! Questo il tono del servizio. Peccato che la figuraccia la faccia proprio Studio Aperto. La classifica mondiale [...]

continua a leggere »

I lettori fanno il quotidiano

11 dicembre 2007

Al direttore – Ne sono consapevoli la senatrice Paola Binetti o il ministro della Giustizia Clemente Mastella, o il ministro dell’Istruzione Beppe Fioroni, ma anche gli stessi parlamentari dell’opposizione, che in virtù del voto contrario espresso in Senato o anche per le medesime dichiarazioni rilasciate a mezzo stampa e qualora la norma sul pacchetto sicurezza [...]

continua a leggere »

Gioca con i fanti…

10 dicembre 2007

La sospensione e successiva cancellazione di Decameron, il programma di Daniele Luttazzi su La7, continuano a sembrarmi un effetto eccessivo rispetto alla causa dichiarata. La frase su Ferrara & Co. sarà volgare, eccessiva, priva di comicità, ma non da censura e, quanto a “pericolosità”, la battuta di Benigni su Mastella – o faccio il ministro [...]

continua a leggere »

Ucciso tifoso: the show must go on

11 novembre 2007

Si affrontano tifosi laziali e juventini nell’area di servizio di un Autogrill, e rimane ucciso un tifoso della Lazio, forse colpito da un poliziotto. Per ore rimane in forse la partita Lazio-Inter, mentre tutte le altre partite, anzichè venire sospese per lutto, vengono ritardate di un quarto d’ora. Perchè hanno paura dei tifosi e quindi [...]

continua a leggere »