Facce di bronzo

Facce di bronzo 16: meritocrazia

24 giugno 2008

A Pier Giorgio Welby vengono negati i funerali religiosi, al boss della Magliana Enrico De Pedis, invece, un posto speciale nella cripta della chiesa di S.Apollinaire a margine, ma non marginale “In passato, alla richiesta di notizie sui motivi della sepoltura di “Renatino” a Sant’Apollinare, il Vaticano non ha mai risposto agli inquirenti. Nel 2005 [...]

continua a leggere »

Facce di Bronzo 15: Emma Marcegaglia e le “reazioni demagogiche”

24 maggio 2008

“Chiedero’ al prossimo governo la modifica delle norme restrittive appena introdotte Le norme sul lavoro destano un’impressione forte, emotiva e sofferente perche’ sono avvertite come particolarmente ingiuste. Io credo pero’ che l’emotivita’ dell’opinione pubblica non debba provocare reazioni demagogiche e dopo gli incidenti alla Thyssen e a Molfetta il governo (Prodi, ndR) e’ intervenuto irrigedendo [...]

continua a leggere »

Facce di bronzo 14: i disciplinati di Padoa Schioppa

4 marzo 2007

Di fronte alle pressanti richieste dei sindacati a non tagliare pensioni e spesa sociale, il ministro dell’Economia Tommaso Padoa Schioppa ha invitato tutti a “non abbandonare la disciplina”. Come fa lui, insomma, che sopravvive con in suoi 131.206,07 euro netti di pensione, provenienti dalla Banca d’Italia, ai quali bisogna aggiungere lo stipendio da ministro,circa 400.000 [...]

continua a leggere »

Facce di bronzo 13: Visco e le mani in tasca

2 novembre 2006

“Bisogna avere una faccia tosta micidiale – e Tremonti ce l’ha – per dire che il centrosinistra vuole mettere le mani nelle tasche degli italiani” Vincenzo Visco – campagna elettorale 2006

continua a leggere »

Facce di bronzo 12: Afghanistan, il voto inventato

28 luglio 2006

Incredibile, oltre che inqualificabile, la maggioranza (?) al Senato sul voto di fiducia per la missione in Afghanistan. I votanti sono 159, il quorum è 160 e, nonostante manchi il numero legale, la votazione viene spacciata per valida. Ovviamente l’opposizione si imbufalisce ed eccepisce, ma Marini risolve alla “Totò il truffatore”: i votanti sono 159, [...]

continua a leggere »

Facce di bronzo 11: la Finocchiaro scopre la collaborazione

20 aprile 2006

La Finocchiaro, a Matrix, dimenticando l’opposizione contraria ad ogni interesse comune esercitata dalla sinistra, chiede adesso che il centrodestra conduca una bella opposizioncina collaborativa e responsabile Invece io mi auguro di vedere l’opposizione più dura, pressante, ficcante e fiaccante degli ultimi venti anni. Senza sconti. Avranno imparato qualcosa, no? Temo sia un sogno.

continua a leggere »

Facce di bronzo 10:Paolo Mieli poteri forti e coincidenze

21 dicembre 2005

“Tre suoi ex vice dirigono La Repubblica, La Stampa e Il Sole 24 Ore. Questo non è potere?“ ´Se Ferruccio de Bortoli è al Sole, e prima ancora mi era succeduto al Corriere, se Giulio Anselmi è alla Stampa ed Ezio Mauro è a Repubblica, è una coincidenza fortunata, per quanto unica al mondo. Si [...]

continua a leggere »

Facce di bronzo 9: omosessuali liberi grazie alla chiesa

9 dicembre 2005

Luigi Amicone, direttore di Tempi (omissis), ha appena affermato su La 7 – Le invasioni barbariche – che gi omosessuali in Occidente sono più liberi e tollerati grazie alla Chiesa. Senza cotanta presenza verserebbero nella stessa condizione dei gay iraniani o egiziani Giuro.

continua a leggere »

Facce di bronzo 8: La Chiesa Cattolica contro l’Aids

1 dicembre 2005

“Incontrando la nuova ambasciatrice del Sudafrica presso la Santa Sede, Benedetto XVI ha voluto rivendicare il contributo della Chiesa Cattolica nella battaglia contro il terribile virus. Ed ha sottolineato la necessità di una strategia basata su più elementi, compreso la castità. ´In questo contesto – ha spiegato – la Chiesa Cattolica offre la sua cooperazione [...]

continua a leggere »

Facce di bronzo 7: Romano Prodi

25 settembre 2005

“Sono molto preoccupato da quello che si vede adesso in televisione: non sta svolgendo un ruolo imparziale” Romano Prodi

continua a leggere »