Adriano Sofri

Un colossale sequestro di persona

26 marzo 2009

Condivido ogni parola, ogni punto e ogni virgola, di questo editoriale di Adriano Sofri, letto su Repubblica “Duemila anni fa, a Roma, un capo che vedeva in grande si rammaricò che il genere umano non avesse una testa sola, per poterla mozzare di netto con un colpo solo. Ieri, a Roma, il Senato ha decretato [...]

continua a leggere »

Adriano Sofri: Israele, fatti uccidere e non sparare

7 gennaio 2009

“Hamas bersaglia da anni case, scuole, strade di una popolazione civile israeliana cui è impedita una normale vita quotidiana. Hamas giura la distruzione di ogni cittadino di Israele e di ogni ebreo sulla terra. Hamas addestra ed esalta gli assassini suicidi. Hamas si serve vilmente degli scudi umani, predilige bambini donne e vecchi, tramuta moschee [...]

continua a leggere »

Perle ai porci

12 giugno 2008

C’è in Bosnia un’associazione di donne che hanno subito stupri durante la guerra. Sono un centinaio, non hanno intenzione di tacere. Testimoniano, a loro rischio, nella Corte statale collegata al tribunale ad hoc dell’Aia. Una di loro, molto giovane ñ al tempo della sua vicissitudine era dunque ancora una ragazzina ñ parte da Srebrenica per [...]

continua a leggere »

Adriano Sofri: Noi, lo Stato, Calabresi, Pinelli

27 maggio 2007

Caro ragazzo, che ti stai preparando a combinarla grossa in qualche stanza con le tende tirate. O hai già deciso di passare ai fatti, e allora hai una sola possibilità: fermarti sull’orlo. Se non lo farai, ti mostro che cosa sarà di te. Nello specchio di quelli che sono venuti prima. Non è vero, non [...]

continua a leggere »

Donne ai margini, persino in carcere

10 giugno 2006

La vita non va ancora come in Volver, il nuovo film di Pedro Almodovar. Là tre generazioni di donne alleate fanno fuori gliuomini traditori e stupratori e vivono abbastanza contente. Nella vita no. Ho ricevuto via email l’invito a sottoscrivere un appello al Parlamento contro le violenze domestiche sulle donne. L’appello si apre ricordando alcuni [...]

continua a leggere »

Francesco Cossiga: i mandanti dell’omicidio Calabresi

4 giugno 2006

Caro Direttore Feltri, sono stato sempre sostenitore della concessione della grazia a Adriano Sofri, perché lo ritengo innocente. Ma sarei sostenitore della concessione della grazia, dopo tanti anni dal luttuoso evento dell’omicidio del commissario di polizia Calabresi, anche se lo ritenessi colpevole. E tutti, pur rendendo onore al valoroso servitore dello Stato, lo dovrebbero essere. [...]

continua a leggere »

Un bel dì vedremo

30 maggio 2006

Mastella preannuncia la grazia per Adriano Sofri.

continua a leggere »

Separati alla nascita: i barbari

14 dicembre 2005

.. barbarie che accomuna .. Wind Rose Hotel   “Non ci sono le condizioni per la grazia a Sofri”   “ non ho trovato una giustificazione per concedere la grazia a Stanley ‘Tookie’ Williams“ “Mi ricordo Le questioni sono decisamente altre, e non sarà un problema quel che dice o non dice Andreotti, ma questa [...]

continua a leggere »

L’accanimento dell’inciviltà

29 novembre 2005

Il caso Sofri è sempre più una macelleria: un ospedale – il Santa Chiara, da evitare come la peste visti i presupposti – che si permette di divulgare un bollettino medico fuori da ogni regola dell’etica e della deontologia professionale, della civiltà e della privacy, e una pena sospesa che paradossalmente allungherà la detenzione di [...]

continua a leggere »

Se per Adriano Sofri non basta la galera

19 giugno 2005

Ad Adriano Sofri sono stati concessi i benefici di legge che spettano a tutti i detenuti, salvo gravi impedimenti, che abbiano scontato in carcere un quarto della pena. Sofri può lasciare il luogo di detenzione due volte al mese, senza scorta, e tornare a casa. Il ministro Calderoli si adonta e inveisce Pare sia in [...]

continua a leggere »