Le querele al Legno Storto

Ieri, girando per il web, ho letto che Il Legno Storto, ex blog multiautoriale divenuto “quotidiano online”, quindi testata giornalistica a tutti gli effetti, ha ricevuto tre querele per tre articoli pubblicati nel 2009. I querelanti sono due magistrati, Piercamillo Davigo e Luca Palmara, e il sindaco PD di Montalto di Castro.
Uno dei tre pezzi in questione è certamente offensivo, un altro è piuttosto borderline, nel terzo, sinceramente, non capisco dove possano essere stati individuati, anche solo lontanamente, gli estremi per una querela
Al di là di tutto però, credo che dovrebbero avere un brutto sapore, per chi le ha sporte: la montagna che si difende con il lanciafiamme dallo sputo del topolino?
Stiamo parlando di due forze talmente dispari, che è persino imbarazzante doverne disquisire.
Mi auguro che le querele vengano rimesse, magari previa richiesta di rettifica, evitando così una brutale dimostrazione di forza, peraltro eccessiva rispetto ai fatti

di Rolli il 6 luglio 2010 in Opinioni · 2 commenti

{ 2 commenti… leggili o aggiungi il tuo }

silvestro 7 luglio 2010 alle 11:21

sono d’accordo completamente col post, razionalmente parlando.
fatta questa premessa doverosa mi viene però istintivamente dar core di non sbattermi più di tanto nella difesa del quotidiano online in questione.
http://www.legnostorto.com/index.php?option=com_content&task=view&id=25980
praticamente un invito ad aggiungere l’aggravante di eversione alla querela per diffamazione.
un classico esempio di come certe volte (sempre troppo poche) il servilismo non paga.
la libertà di critica dovrebbe essere sacrosanta, eccezione fatta per la diffamazione pura. ma lo dovrebbe essere per tutti, se lo ricordi il giornalista che ha scritto l’articolo linkato.
detto ciò, spero finisca tutto in una bolla di sapone e che questo principio fondamentale per una democrazia resti fuori dalle faide politiche.
perchè ormai siamo a questo

Replica

Rolli 7 luglio 2010 alle 14:13

Concordo con te Silvestro, e mi chiedo se al Legno Storto si rileggano, così, a tempo perso

Replica

Scrivi un commento

Eventuali commenti volgari, offensivi, fuori tema o palesemente promozionali saranno rimossi.

Post precedente:

Post successivo: