Pedofilia:se tocchi la Chiesa, arrivano gli ispettori

Il procuratore di Milano, Pietro Forno, capo del pool antimolestie, intervistato dal Giornale, ha osservato:”nei tanti anni in cui ho trattato l’argomento non mi è mai, e sottolineo mai, arrivata una sola denuncia nÈ da parte di vescovi, nÈ da parte di singoli preti, e questo è un po’ strano. La magistratura quando arriva a inquisire un sacerdote per questi reati ci deve arrivare da sola, con le sue forze. E lo fa in genere sulla base di denunce di familiari della vittima, che si rivolgono all’autorità giudiziaria dopo che si sono rivolti all’autorità religiosa, e questa non ha fatto assolutamente niente”
E prosegue:”» vero che non esiste un obbligo formale di denuncia da parte dell’autorità ecclesiastica, perché un vescovo non è un pubblico ufficiale. Quindi il vescovo che tace non commette il reato che commetterebbe un preside che tacesse. » anche vero che qualunque cittadino – soprattutto quando è investito di un’autorità o di un’autorevolezza particolari – quando viene a sapere di un reato per cui si può procedere d’ufficio ha la possibilità di denunciare, e direi il dovere morale. Questo non avviene mai. Mai. » un punto dolente”.
Dopo aver ribadito di non aver mai ricevuto dalle gerarchie ecclesiastiche nemmeno una denuncia per abusi contro un qualsiasi loro sottoposto, ha ulteriormente stigmatizzato l’abuso compiuto da un rappresentante del clero, paragonandolo ad una specie d’incesto, considerato l’”enorme potere spirituale esercitato dal sacerdote”


L’intervista prosegue con delle considerazioni piuttosto severe nei confronti delle autorità ecclesiastiche che occultano, negano, coprono questo reato.
Insomma, il procuratore aggiunto Pietro Forno si è comportato da Magistrato con la emme maiuscola, denunciando omertà e responsabilità acclarate da anni di esperienza e di indagini
Per tutta risposta, il Guardasigilli del Governo dell’Amore Angelino Alfano, invia gli ispettori a Milano, per “verificare se il dott. Forno con tale condotta abbia violato i doveri di correttezza equilibrio e riserbo”
Però non si dica che il governo intimidisce i giudici e protegge le gerarchie ecclesiastiche;sono i giudici ad essere comunisti (tranne quello che ha arrestato Frisullo, Áa va sans dire)

di Losciacallo il 2 aprile 2010 in Giustizia · commenta

Scrivi un commento

Eventuali commenti volgari, offensivi, fuori tema o palesemente promozionali saranno rimossi.

Post precedente:

Post successivo: