Curdo tenta il suicidio: condannato a pagare le federe

Mentre si concedono arresti domiciliari con motivazioni risibili, si rimandano udienze alle calende greche, la Giustizia dimostra anche la sua faccia intrasigente e celere
A Trieste un detenuto curdo decide di farla finita, prende due federe della cella , le strappa per poterne ricavare una specie di cappio, ci infila la testa e si impicca.
Le guardie lo salvano.
Dopo essere uscito di prigione e aver ottenuto asilo politico, lo Stato gli richiede i soldi delle federe strappate: 7 euro. Lui paga e la storia sembrerebbe finita lì
Invece no: un magistrato lo rinvia a giudizio per danneggiamento “aggravato”, in quanto “con coscienza e volontà


distruggeva un bene della Pubblica Amministrazione”
In primo grado gli applicano una sanzione di 30 euro
Il suo avvocato ricorre in appello e chiede l’assoluzione. I giudici, dopo evidentemente “sofferta” camera di consiglio rifiutano l’assoluzione ma, magnanimamente, riducono la sanzione a 25 euro
Giustizia è (s)fatta

di Losciacallo il 3 febbraio 2009 in Giustizia · 4 commenti

{ 4 commenti… leggili o aggiungi il tuo }

British Bulldog 3 febbraio 2009 alle 04:37

sembra quasi un episodio di abbott e costello

Replica

Domiziano Galia 3 febbraio 2009 alle 10:43

Gli è andata di lusso che non abbia strappato una delle lenzuola d’oro del famigerato scandalo.

Replica

Zione 13 marzo 2009 alle 19:10

Che scemenze !!!
Una volta (quando eravamo poveri), era anche Evidenziato nei Codici, che per tali misere cifre, non si poteva procedere …
A proposito di spese da recuperare, si vada piuttosto ad indagare sul grande Pateracchio di Cogne e conseguente processo Franzoni, nato quasi certamente da una sconvolgente morte dovuta a causa naturale (Aneurisma) che ha colpito Samuele, (che dal Cielo, Disgustato ci osserva); e da cui è derivato un Ciclopico dissanguamento dello Stato, per Colossali spese generali di “giustizia”, oltre a Faraonici onorari per perizie pagate a grandi cervelloni esteri di Metafisca pelosa e a moderni funzionari di (riconosciuta primaria) Polizia al mondo; per giungere, in aggiunta e malgrado i ventisette o più sopralluoghi dei nostri (volenterosi ricercatori) tecnici del Ris, ad una Condanna Infame, senza NESSUNA PROVA e basata solo su Cervellotiche e Supponenti Arzigogolazioni fatte in nome del POPOLO ITALIANO (ma quale … ? quello che piange per tale Orripilante Scempio … ?); come, ad esempio si riporta da queste Sconclusionate Frasi della sentenza di conferma di una condanna che ci riconduce ai tempi della nefasta Santa Inquisizione o del deleterio Diabolico Terrore :
… LA RICOSTRUZIONE DEL FATTO IN TERMINI DI CERTEZZA TALI DA ESCLUDERE LA PROSPETTABILITA’ DI OGNI ALTRA RAGIONEVOLE SOLUZIONE, MA NON ANCHE DI ESCLUDERE LA PIU’ ASTRATTA E REMOTA DELLE POSSIBILITA’ CHE, IN CONTRASTO CON OGNI E QUALSIVOGLIA VEROSIMIGLIANZA ED IN CONSEGUENZA DI UN IPOTETICO, INUSITATO COMBINARSI DI IMPREVISTI E IMPREVEDIBILI FATTORI, LA REALTA’ DELLE COSE SIA STATA DIVERSA DA QUELLA RICOSTRUITA IN BASE AGLI INDIZI DISPONIBILI …
Vergognatevi, Emeriti Cialtroni !!!

Replica

Zione 13 marzo 2009 alle 19:10

Che scemenze !!!
Una volta (quando eravamo poveri), era anche Evidenziato nei Codici, che per tali misere cifre, non si poteva procedere …
A proposito di spese da recuperare, si vada piuttosto ad indagare sul grande Pateracchio di Cogne e conseguente processo Franzoni, nato quasi certamente da una sconvolgente morte dovuta a causa naturale (Aneurisma) che ha colpito Samuele, (che dal Cielo, Disgustato ci osserva); e da cui è derivato un Ciclopico dissanguamento dello Stato, per Colossali spese generali di “giustizia”, oltre a Faraonici onorari per perizie pagate a grandi cervelloni esteri di Metafisca pelosa e a moderni funzionari di (riconosciuta primaria) Polizia al mondo; per giungere, in aggiunta e malgrado i ventisette o più sopralluoghi dei nostri (volenterosi ricercatori) tecnici del Ris, ad una Condanna Infame, senza NESSUNA PROVA e basata solo su Cervellotiche e Supponenti Arzigogolazioni fatte in nome del POPOLO ITALIANO (ma quale … ? quello che piange per tale Orripilante Scempio … ?); come, ad esempio si riporta da queste Sconclusionate Frasi della sentenza di conferma di una condanna che ci riconduce ai tempi della nefasta Santa Inquisizione o del deleterio Diabolico Terrore :
… LA RICOSTRUZIONE DEL FATTO IN TERMINI DI CERTEZZA TALI DA ESCLUDERE LA PROSPETTABILITA’ DI OGNI ALTRA RAGIONEVOLE SOLUZIONE, MA NON ANCHE DI ESCLUDERE LA PIU’ ASTRATTA E REMOTA DELLE POSSIBILITA’ CHE, IN CONTRASTO CON OGNI E QUALSIVOGLIA VEROSIMIGLIANZA ED IN CONSEGUENZA DI UN IPOTETICO, INUSITATO COMBINARSI DI IMPREVISTI E IMPREVEDIBILI FATTORI, LA REALTA’ DELLE COSE SIA STATA DIVERSA DA QUELLA RICOSTRUITA IN BASE AGLI INDIZI DISPONIBILI …
Vergognatevi, Emeriti Cialtroni !!!

Replica

Scrivi un commento

Eventuali commenti volgari, offensivi, fuori tema o palesemente promozionali saranno rimossi.

Post precedente:

Post successivo: