Chiesa: negazionisti ringalluzziti dalla revoca della scomunica a Williamson

Dopo la revoca della scomunica a Williamson, si fa avanti un altro negazionista, don Floriano Abrahamowicz
Le camere a gas? che lui sappia l’unica cosa sicura è che “sono esistite almeno per disinfettare”, ma non sa dire “se abbiano fatto morti oppure no”, non ha approfondito la questione.


Sa però “che, accanto a una versione ufficiale, esiste un’altra versione basata sulle osservazioni dei primi tecnici alleati che sono entrati nei campi”
Sei milioni di ebrei uccisi? suvvia, non facciamone una questione di numeri, quello è un “problema secondario”.
“Le vittime potevano essere anche più di 6 milioni. Anche nel mondo ebraico le cifre hanno un valore simbolico. Papa Ratzinger dice che anche una sola persona uccisa ingiustamente è troppo, è come dire che uno è uguale a 6 milioni. Andare a parlare di cifre non cambia niente rispetto all’essenza del genocidio, che è sempre un’esagerazione.
[...]I numeri -sostiene Abrahamowicz – derivano da quello che il capo della comunità ebraica tedesca disse agli angloamericani subito dopo la liberazione. Nella foga ha sparato un cifra. Ma come poteva sapere? Per lui la questione importante era che queste vittime sono state uccise ingiustamente per motivi religiosi. La critica che si può fare al modo in cui in cui viene gestita la tragedia dell’Olocausto sta nel dare ad essa una supremazia in confronto ad altri genocidi”
Williamson, insomma, ha fatto scuola, e di certo il gesto del Papa non è stato recepito come deterrente, anzi
E’ commovente l’impegno profuso dalla Chiesa per impedire agli omosessuali di poter entrare fra le sue fila, contrapposto ai gesti affettuosi e riconcilianti nei confronti di antisemiti e negazionisti

di Losciacallo il 29 gennaio 2009 in Opinioni · 15 commenti

{ 15 commenti… leggili o aggiungi il tuo }

Return 30 gennaio 2009 alle 13:30

Nell’attesa di riconoscere Gesù Signore e Salvatore della vita, tra lobbismo sfrenato e monopolio incontrastato dei media a livello mondiale che cosa fanno i nostri ‘fratelli maggiori ebrei’? Attaccano il Santo Padre! Tanto per cambiare. Tra una bomba per ammazzare i bambini di Gaza e l’acquisto di una nuova casa di produzione cinematografica dalla quale spargeranno coniati di vomito contro la Santa Chiesa e contro tutto il Cattolicesimo, ecco messa in scena l’ennesima teatrale azione contro il Pontificato di Benedetto XVI. E adesso scriveranno che siamo antisemiti! Come se le cose che stiamo scrivendo non fossero vere! Come se fossimo noi a controllare e monopolizzare l’informazione di tutto il mondo!!!
Non siamo antisemiti, nooo!
http://www.papaboys.it/news/read.asp?id=2149

Replica

Return 30 gennaio 2009 alle 14:03

pare malik, eh?

Replica

malik 30 gennaio 2009 alle 19:27

che c’è, devi chiamare a raccolta i compagnucci? da solo non ce la fai? ti ho fatto la bua per caso? …ancora una volta l’hai fatta fuori dal vasino…

Replica

Return 30 gennaio 2009 alle 21:53

Raccolta? Ma di che blateri?
Tu fai lo spiritoso dicendo che dalla “mia” parte c’è frattini e io ti faccio notare che parli come la fatto-feccia. Uguale uguale. Rassegnati ciccio.

Replica

malik 30 gennaio 2009 alle 22:06

“ehi raga.. pare malik..EH??” ma quanto poi esse cojone?vabbè ti lascio alla tastiera a scorticarti i polpastrelli, io c’ho di meglio da fare, thank god it’s friday!

Replica

British Bulldog 30 gennaio 2009 alle 23:39

Return ricordati cosa diceva Confucio al riguardo
“non tutti i Malik vengono per cuocere”

Replica

Rolli 31 gennaio 2009 alle 00:33

Ho letto, Return, sono allucina(n)ti

Replica

British Bulldog 31 gennaio 2009 alle 09:35

rolli sono cattolici ,che altro ti aspettavi da gente simile?

Replica

elofoolish 31 gennaio 2009 alle 11:25

a me fa tanto ridere il fatto che sia una onlus …

Replica

Return 31 gennaio 2009 alle 17:19

Intanto, dopo l’ennesima non-ritrattazione di Williamson Israele minaccia di rompere i rapporti diplomatici e la conferenza episcopale tedesca è sul piede di guerra contro il Vaticano.
Sarebbe divertente se per ricucire un piccolo scisma, quattro secoli dopo Lutero il papa tedesco perdesse l’altra metà della Germania :-)

Replica

Return 1 febbraio 2009 alle 12:16

Il Vaticano ha annunciato sabato che Benedetto XVI ha promosso il reverendo Gerhard Wagner a vescovo ausiliare di Linz, Austria. Nel 2005, Wagner ha dichiarato a una newsletter diocesana di essere convinto che la morte e la distruzione dell’uragano Katrina fossero un “castigo divino” per la tolleranza di New Orleans dell’omosessualità e attitudini sessuali lassiste.
Secondo Kath.Net, un’agenzia di stampa cattolica austriaca, nell’intervista Wagner avrebbe dichiarato che Katrina distrusse non solo nightclub e bordelli, ma anche cliniche abortive. “Le condizioni di immoralità della città sono indescrivibili”, avrebbe dichiarato.
(AP)

Replica

Rolli 1 febbraio 2009 alle 13:54

Infatti io non penso che queste braccia spalancate siano spalancate a caso: è il cammino deciso da questo Papa, e ‘sta gentaglia fa parte del nuovo processo. Anzi, è indispensabile

Replica

sing 1 febbraio 2009 alle 17:18

@ Return
Malik si sarà incorniciato in camera l’ultima di Vattimo:
“Da La STAMPA del 24 gennaio, 2009, a pagina 28, “Quanta prudenza sulla strage di Gaza”:
Leggo la surreale intervista dell’emerito (presidente) Cossiga sul Giornale di giovedì 22 gennaio. C’è almeno un punto nelle sue folli dichiarazioni su cui si deve consentire, là dove dice, ammonendo (una premura superflua) il presidente Obama, che ´chi si mette contro gli ebrei e contro Israele, fa una brutta fineª.
I media, soprattutto quelli italiani, hanno ben presente questo elementare principio di prudenza, e lo si vede da come si parla, e soprattutto si tace, della strage di Gaza.
GIANNI VATTIMO”
Cavolo, ma possibile che la sinistra radicale tanto antirazzista, tanto preoccupata per l’islamofobia non pulisce prima prima davanti alla propria porta? Nessun articolo lo condanna. Quanto a Cossiga, è sempre stato fuori di testa. Avete notato che più invecchiano, più certe persone tirano fuori l’antisemitismo represso per anni?

Replica

Return 1 febbraio 2009 alle 17:38

Beh lui di brutte fini se ne intende

Replica

British Bulldog 4 febbraio 2009 alle 16:45

ma ci sono o ci fanno?
ma adesso vengono a raccontare sta bella storiella che non ne sapevano nulla?
Certo che sono incredibili ..
sarebbero anche da ammirare per la faccia tosta che si ritrovano
Non ce poi da stupirsi se una simile associzione a delinquere continua a circolare da 2000 e pasa anni e ci siano ancora dei gonzi che si fanno abbindolare da questa feccia umana —

Replica

Scrivi un commento

Eventuali commenti volgari, offensivi, fuori tema o palesemente promozionali saranno rimossi.

Post precedente:

Post successivo: