Libano: caschi blu, turisti imbelli

“Altro che missione di pace! Ve lo dico io cosa sono i soldati Unifil nel sud del Libano: turisti, semplici, imbelli e ignari turisti”
A parlare così È la massima autorità sciita del Libano del Sud, lo Sceicco Sayed Ali Alamim.
Costretto da Hezbollah ad andarsene da Tiro e a rifugiarsi a Beirut, lo sceicco denuncia:
“Dovrebbe (l’Unifil, ndR) aiutare l’esercito libanese a garantire la democrazia. Ma è una pura chimera. I fatti degli ultimi giorni hanno ancor più rafforzato Hezbollah. Lo sanno tutti che l’esercito nazionale è troppo debole per fronteggiarlo.
E l’Unifil fa finta di non vedere. Davanti alle sue basi, l’Hezbollah ha costruito il proprio sistema di telefonia via cavo e si riarma. Possibile che non facciano nulla per bloccarlo o denunciarlo?”
(fonte: Corriere della sera-non online)
Link correlato:Missione in Libano..

di Losciacallo il 18 maggio 2008 in Medio Oriente · 7 commenti

{ 7 commenti… leggili o aggiungi il tuo }

Return 18 maggio 2008 alle 10:44

la Russa: Hezbollah e Israele ci accusano di cose opposte: vuol dire che la missione funziona.

Replica

Return 19 maggio 2008 alle 09:32

Dunque, round-up a 72 ore di distanza:
La Russa ribadisce a reti unificate che quello delle regole d’ingaggio è un falso problema e che unifil 2 è un’ottima missione, tant’è che è apprezzata/invisa egualmente a Hetzbollah e Israele.
Nessuna replica da “chi sta con Israele”. Manco una.
————
Nessuna notizia sulle dichiarazioni di Frattini sui giornali di destra, con l’eccezione del solito Filippo Facci sul Giornale.
Nessuna presa di distanza di politici.
Nessun commento sui duecentomila blog di Tocqueville, con l’eccezione dei soliti Daw e Jimmomo: imbarazzato Benedetto della Vedova, sorprendete disattenzione di Magdi Cristiano Allam (forse troppo preso a pubblicizzare Grazie Gesù), Enzo Reale, Christian Rocca, Wind Rose Hotel e i tanti interventisti democratici.
Buona settimana

Replica

Minerva 19 maggio 2008 alle 09:49

Sempre di Facci, sul Giornale, per il ventennale della morte di Enzo Tortora
“Felice Di Persia è diventato membro del Csm e procuratore capo a Nocera Inferiore.
Lucio Di Pietro è diventato procuratore aggiunto della Direzione nazionale antimafia e Procuratore generale a Salerno.
Diego Marmo è diventato procuratore generale presso il tribunale di Torre Annunziata.
Luigi Sansone è presidente di Cassazione.
Orazio Gattola è presidente di sezione a Torre Annunziata.”

Replica

Return 19 maggio 2008 alle 11:00

Ah, no comment anche da Fiamma Nierenstein.

Replica

Francesco 19 maggio 2008 alle 17:17

Anche lei una sporca anti-israeliana?
Mettila così; Hezbollah ha sconfitto Israele, ridicolizza l’esercito del Libano e sconfigge le milizie rivali.
Forse, prima di fargli guerra, bisogna prepararsi.
A mio modesto parere, se un bufalo ti carica, è meglio non provare a fare a testate. Piuttosto risparmia per comprare lo schioppo da caccia grossa e riprovaci.
Non sarei così precipitoso. Neppure correre a baciare Hezbollah (o alle Olimpiadi a Pechino).
Ciao

Replica

Return 19 maggio 2008 alle 22:02

Francesco, per piacere

Replica

Francesco 20 maggio 2008 alle 10:24

Sono serissimo, cara la mia tigre di cartapesta.
Non mi stracciavo più di tanto le vesti quando D’Alema faceva le sue (evitabili) gitarelle.
Piuttosto mettersi meno a 90 con i cinesi, volendo parlare di cose possibili.

Replica

Scrivi un commento

Eventuali commenti volgari, offensivi, fuori tema o palesemente promozionali saranno rimossi.

Post precedente:

Post successivo: