settembre 2006

Gianfranco Fini: Prodi sapeva, agiva e mentiva

30 settembre 2006

Anche noi, onorevole presidente del Consiglio, siamo totalmente insoddisfatti del suo discorso e, dopo averlo ascoltato, io credo sia più chiaro perché ella – non un suo sosia cinese, ma ella – ebbe modo di dire che sarebbe stata roba da matti riferire in Parlamento sulla vicenda Telecom. Non fu uno scherzo del fuso orario [...]

continua a leggere »

Enzo Trantino: Prodi, bugiardo di ieri e di oggi

30 settembre 2006

Onorevole, possiamo parlare dell’inchiesta su Telekom Serbia? ´Era tempoª, risponde Enzo Trantino, avvocato catanese, ex parlamentare di Alleanza Nazionale e, tra l’altro, presidente della Commissione che cercò di fare chiarezza sull’acquisto avvenuto nel 1997 da parte di Telecom Italia – il cui capitale era allora in mano pubblica – del 29 per cento della compagnia [...]

continua a leggere »

Eclissi

30 settembre 2006

“Su questo governo in stato di ubriachezza, ancora per un po’ vale l’atteggiamento della piastrella. Presto però tutti consentiranno a che Berlusconi sia ormai cosa passata, e il deterrente piastrella perderà molto valore. E bisognerà parlarne, allora”. Wittgenstein

continua a leggere »

Provocazione radicale

30 settembre 2006

La Finanziaria progettata da Prodi è pronta, e pare sia riuscita a far infuriare l’opposizione, come è lecito e forse auspicabile che sia, ma anche gran parte della maggioranza. Ora passerà dal Parlamento, dove si spareranno le ultime cartucce: i radicali che faranno? Si accontenteranno del decreto Bersani quale contropartita di questo obbrobrio? Chi ha [...]

continua a leggere »

Santoro: zero assoluto

30 settembre 2006

Diciamocelo: Michele Santoro è diventato di una noia mortale. Il governo di centrosinistra non gli dona, il nuovo colore di capelli – orribile per altro – nemmeno, direi che anzi lo imbruttisce, e lui – fedele al suo governo – non ha più argomenti da combattere. Ti fa la trasmissione sull’Afghanistan e, vista la presenza [...]

continua a leggere »

La banda del buco

29 settembre 2006

E così è stata varata la Finanziaria, nel silenzio dei media per un provvidenziale sciopero dei giornalisti. Coincidenze, immagino.Prodi, l’uomo dei non so, “non sa” ancora una volta e lo riferisce al Parlamento, con l’opposizione che cade nel suo giochino e schiamazza, facendo passare così in secondo piano la goffa e inconsistente autodifesa del premier. [...]

continua a leggere »

Corriere della sera: erano 300 (mila) giovani e forti ..

27 settembre 2006

Lettera del cdr romano del Corriere della Sera a Paolo Mieli, quello che “sono coincidenze, non poteri forti” Caro Direttore, siamo molto preoccupati per il susseguirsi di notizie non positive sull’andamento del giornale. Pochi giorni fa i rappresentanti dell’Azienda ci hanno confermato, come già si sapeva, che il Corriere ha perso, in base agli ultimi [...]

continua a leggere »

Delinquenti politici: gli incredibili

27 settembre 2006

Prodi e Bertinotti tentano di svignarsela dal caso Telecom prendendo per i fondelli il Parlamento e gli italiani? Dichiarazione di Benedetto Della Vedova, presidente dei Riformatori Liberali e deputato di Forza Italia: ìL’ampia intervista rilasciata dal Presidente Bertinotti al Sole24Ore è ricca di riflessioni importanti e di spunti. Almeno su uno è bene non sorvolare. [...]

continua a leggere »

Prodi e il governo degli illusionisti

27 settembre 2006

Torna in mente il faccia a faccia Prodi-Berlusconi in chiusura della campagna elettorale: Domanda: sulle tasse gli italiani sono diventati diffidenti. Si parla di una novità: la riduzione del cuneo fiscale. Come volete fare? Prodi: Su questo possiamo stare tranquilli. Non si aumenteranno le imposte per diminuire il cuneo fiscale.Bisogna spiegare bene agli italiani che [...]

continua a leggere »

Il governo imbroglio

26 settembre 2006

Quando c’era Berlusconi, signora mia, la scuola veniva distrutta dai terribili tagli della Finanziaria. Poi è arrivato l’Uomo della Provvidenza, che ha promesso mirabilie, mentre il suo ministro declamava: un docente per nove alunni e mezzo non è uno spreco di risorse, piuttosto un luogo comune di coloro che non si curano del bene dei [...]

continua a leggere »