Oh oh, mi è semblato di vedele un gatto

Iniziamo bene….

di Losciacallo il 12 aprile 2006 in Varie · 31 commenti

{ 31 commenti }

silvestro 12 aprile 2006 alle 12:10

e vadiamole queste schede.
a roma poi…
controlliamo bene tutto, sia mai che i senatori in più diventino quattro

Rolli 12 aprile 2006 alle 12:13

Pensa se diminuissero..

silvestro 12 aprile 2006 alle 12:16

non credo rollina, non credo proprio.
e comunque, se anche fosse, quel senatore in più si legherà al poltroncino si palazzo madama nutrito via endovena.

Rolli 12 aprile 2006 alle 12:23

Silvestro, non ti vedo sereno.
Cinque scatoloni trovati per strada mi insospettiscono e, converrai, potrebbe essere vero come potrebbe essere una mossa dell’una o dell’altra forza. Vai a sapere cosa è successo..
Epperò io noto una cosa: noi del centrodestra siamo prontissimi a perdere, e ovviamente anche a vincere, voi no; vi eravate adagiate su sondaggi taroccati e non avete nemmeno preso in considerazione l’eventualità contraria, che direi ha molte probabilità.
Aspettare sereneamente no? Cosa fareste, nel malaugurato caso scopriste d’avere perso? La rivoluzione, come urlavano durante lo spoglio certi fanciulli nelle piazze?
Credo che tutti dovremmo volere chiarezza, qualunque cosa questo significhi, e invece no,, pare che l’importante sia vincere a qualunque costo
Io ricordo certe regionali, nel Lazio, dove le schede di Forza Italia erano nelle discariche, tu no?

silvestro 12 aprile 2006 alle 12:28

farei anche notare che il tuscolano è uno dei quartieri rossi di roma.
il presidente del sesto municipio è un ds eletto a suo tempo con una barca di voti.
chi sa a chi sarebbero andati quei voti….
detto ciò non sono un centinaio di voti a cambiare questa situazione assurda.

silvestro 12 aprile 2006 alle 12:29

rolli, io sono sereno e molto.
anzi, credo che un controllo più accurato vada solo a vantaggio dell’unione.
sul serio lo dico

silvestro 12 aprile 2006 alle 12:38

ti dirò di più, sono veramente strani tutti questi exit poll fatti da società diverse e concorrtenti che coincidono tra loro e sono tutti diversissimi dai risultati.
“noi del centrodestra siamo prontissimi a perdere”
non commento questa tua affermazione che, a parte la spiritosaggine in se, contiene un’affermazione che mi fa male!
purtroppo in questa situazione perderà la laicità.
non peggioreranno le cose, faranno ciò che hanno firmato nel programma, mastella permettendo….

sing 12 aprile 2006 alle 12:58

Nella stessa scuola sarebbe avvenuto un caso simile nel 2001. Comunque silvestro ha ragione sul piano della laicità. Non parliamo dei pacs che ce li possiamo pure scordare. Certo che ci saranno dei peggioramenti. Ci scommetto che il centro sinistra voterà l’insgenamento dell’islam nelle scuole. Hamza Piccardo l’integralista ex comunista di imperia aveva invitato a votare per il pdci. Se fosse passato Berlusconi l’aborto sarebbe saltato. Che situazione di merda.

Domiziano Galia 12 aprile 2006 alle 13:09

Mi pare abbiano già detto che di schede ce ne sono un po’ di tutti i partiti. E che, comunque, i voti siano stati conteggiati, solo non hanno spedito le schede.
Certo, non è bello.

PieroS 12 aprile 2006 alle 13:41

Se i voti sono stati conteggiati(e lo sono visto che le schede vengono conteggiate ancor prima di essere firmate e timbrate) e non sono stati contestati i voti(sarebbero in pacchi diversi e non nelle urne) allora sono carta straccia, anche se dovevano essere riconsegnate all’ufficio elettorale di Roma.
Quindi benchè un brutto segno di sciatteria ed assenza di rispetto verso le leggi vigenti non c’è molto altro.

Francesco 12 aprile 2006 alle 13:58

Sing
non scriviamo cazzate, per favore. Tanto si è già votato.
Se Silvio trovava l’accordo con Pannella non solo vinceva ma tutte le “conquiste civili” dei radicali restavano sulla carta, perchè al momento buono CDl-pannella+margherita+UDeur mica le votava.
Mannaggia alle interferenze vaticane!
Saluti

sing 12 aprile 2006 alle 14:10

Scusa Francesco mi spieghi quali sarebbero le cazzate che ho scritto? Pannella non ha fatto l’accordo con Berlusconi perché sapeva benissimo che con lo schieramento di centrodestra non c’era nessuna speranza di ottenere risultati dal punto di vista della laicità al contrario leggi come quelle sull’interruzione di gravidanza sarebbero state rimessi in questione. Con il centro sinistra, se avesse ottenuto più voti, la rosa nel pugno avrebbe potuto giocare un ruolo fondamentale. Molti voti laici sono andati a rifondazione comunista. Ma a me quello che inquieta di più è la questione della ricerca e del nucleare che con i verdi e rifondazione ce lo scordiamo e questo vale per tutti noi italiani. A proposito perché Berlusconi non ha messo sulla tavola la questione del nucleare? Presto ce l’avranno pure i libici e gli iraniani.

Francesco 12 aprile 2006 alle 14:17

Nessuno, oggi, in Italia, propone di far saltare la 194.
Neppure quelli come me che lo vorrebbero molto fortemente.
Il massimo che si propone è di offrire una alternativa alla donna anche dentro il consultorio (pardon, il distributore automatico di certificati).
Quindi, solo su questo punto, non è vero niente.
Per il resto i programmi pannelliani hanno una pesante minoranza in Parlamento che neppure un “”cattolico”" come Prodi risucirà a far diventare maggioranza, spero.
Con il CDX, Pannella poteva lavorare su economia, giustizia, politica estera.
Ciao

sing 12 aprile 2006 alle 14:30

Pannella non si fida per nulla delle tue garanzie sa benissimo che basta un anatema del Vaticano ed un voto trasversale con le forze di centrosinistra ostili all’aborto per far saltare la legge. Inoltre ci sono vari metodi per rendere in pratica più difficile l’accesso all’aborto (o meglio all’aborto legale perché abolendo la 194 il numero di aborti non diminuisce ma si sposta sul clandestino ed all’estero, non parliamo del sud dove prima della legge si facevano direttamente aborti in ospedale facendoli passare per raschiamenti) ad esempio toglierne la gratuità. Inoltre per quanto riguarda la scuola pubblica le posizioni dei radicali sono all’opposto di quelle di Berlusconi e la politica estera, maddai cosa conta in questo momento l’Italia nel mondo?

subcomandantemarcos 12 aprile 2006 alle 15:06

Illuminante Silvestro (nick curiosamente in tema col titolo del post:):
Mastella permettendo.
Ecco, una frase che in questa situazione non tiene.
Con questa maggioranza, deve permettere sia Mastella che Pecoraro Scanio che Caruso, altrimenti non si fa proprio niente.
- La seconda che hai detto -, direbbe Guzzanti.

silvestro 12 aprile 2006 alle 15:35

si farà solo quello che è stato firmato nel programma dell’unione.
quindi si faranno i contratti rutelliani ma non i pacs.
sicuramente non ci sarà nulla di eclatante come la liberazione della cannabis o i matrimoni gay, su quello non ci piove.
se devo dirla tutta, per ora, la mia più grande preoccupazione è l’economia.

sing 12 aprile 2006 alle 16:03

Silvestro,
Prodi ha già detto no ai pacs e Mastella ha già deciso che non consentirà a Luxuria ed ai laici di alzare troppo la cresta. Certo che la prima preoccupazione è l’economia e la crescita nel paese per quello i diritti dei gay saranno sicuramente accantonati per tutta la legislatura. Conquiste laiche ce le possiamo scordare e ti ripeto ci ritroviamo l’insegnamento dell’islam nelle scuole.

silvestro 12 aprile 2006 alle 16:12

sing, non ti ritroverai alcun insegnamento dell’islam a scuola.
si ricomincerà ad investire nella ricerca e non si toccherà più alcuna legge per leccare la chiesa.
a discapito delle conquiste laiche purtroppo.
ovvio che se ciò non accadesse chiudo la valigia che avevo riempito domenica notte.
ma mica per snobismo alla eco, solo per lavorare e continuare a vivere nel 21esimo secolo

silvestro 12 aprile 2006 alle 17:14

oh, ma sulle schede contestate sarebbe interessante leggere cosa è prescritto dalla legge elettorale targata cdl.
e non voglio fare battute sulla malafede altrui

.. 12 aprile 2006 alle 17:27

Sing, vorrei vedere anche se volesse Mastella con quale potere potrebbe impedire a Rifondazione di dire la sua, guardando solo i rapporti di forza tra i due, eh. Io credo che la cresta la abbasserà lui se si dovesse guardare quelli. Comunque sia, riguardo l’insegnamento dell’Islam a scuola non vedo dove sia il problema visto che anche alte cariche cattoliche si sono dimostrate, intelligentemente, favorevoli. Voglio dire, preferisci che vengano indottrinati di nascosto? Magari secondo beceri principi radicali? Oppure che ricevano un insegnamento, alla luce del sole, secondo l’islam che aderisce ai nostri principi di convivenza civile? Perchè solo così potrebbero insegnarlo *a chi volesse* nelle scuole italiane. Impedirglielo, o fare finta che non esistano (considerando che molti sono italiani) oltre che ingiusto sarebbe politica dello struzzo.

roberto 12 aprile 2006 alle 19:34

credo che con il suo misero 1,5 Mastella dovrà, lui si, abbassare la testa. Oltre tutto il suo campanile nn è nemmeno arrivato alla camera. Altro che luxuria. In generale tutto il centro del centrosinistra nn ne esce granchè bene da questa prova elettorale. Il che significa che il progetto di grande centro accarezzato da Margherita con Ds e Udc per ora rimarrà un sogno nel cassetto. O meglio, si inabisserà dietro il discorso delle larghe intese sui grandi problemi urgenti. Quelle si che saranno le prove di grande centro. Paradossalmente è un bene che il cainano abbia tenuto e molto bene. Questo tarpa le ali all’Udc per quanto riguarda la CdL; Così come la vittoria di un soffio dell’Unione tarperà le ali a Rutelli e Marini, i veri giano bifronte. Tra l’altro, proprio lo scarso successo della margherita e dei ds al proporzionale ha svelato la forza delle deu formazioni e quindi i rapporti di forza che si svilupperanno. Prodi, proprio dall’affermazione di Berlusconi esce rinforzato e con la forza acquisita di rifondazione (che ha tutto l’interesse a ostacolare ipotesi neocentriste) può tranquillamente giocare di sponda. Anche perchè, questa esigua maggioranza costringe tutti a stringere le fila. L’unione assediata dagl’indiani apache! :)
Strategia di Prodi pare essere quella di costringere sempre tutti a uscire allo scoperto e costringerli, di conseguenza, ad assumersi le responsabilità. Per amore o per forza, questa coalizione sarà costretta a tenere :)
Grazie berlusconi per averci donato questa legge! :)
Saluti

sing 13 aprile 2006 alle 00:01

Per ..
Mastella se vuole puo’ far cadere il governo al senato e a rifondazione non conviene alzare la cresta sulla laicità o sui diritti dei gay cercherà piuttosto di alzare i toni su politica estera e sulla legge biagi. Quanto all’insegnamento dell’islam, scusa ma cosa me ne frega di quello che dicono le gerarchie cattoliche? Chiaro che logicamente sono favorevoli se vogliono mantenere i loro insegnanti nelle scuole ci sono poche vie o nessuna religione insegnata nelle scuole o tutte… in germania l’islam è insegnato nelle scuole, ti risulta abbiano risolto il problema dell’integralismo? Dunque la scuola laica è per te la politica dello struzzo? E chi ti garantisce che poi vengano controllati gli insegnanti? Ci sono preti che insegnano che masturbarsi è un peccato mortale nelle scuole gli studenti si fanno una risata ma nel caso degli islamici sei sicuro che se insegnano qualcosa di strano si facciano le risate?
E dimmi gli ortodossi che sono numerosi in italia come mai nessuno si batte perché abbiano l’insegnamento religioso? Penso siano piuttosto i tuoi discorsi ingiusti e molto politicamente corretti. Silvestro vedrai che l’insegnamento islamico nelle scuole si farà basta leggersi questi ragionamenti di .. per rendersi conto quanta ingenuità e conformismo vi sia, tra l’altro mi piace il *a chi volesse* come se la pressione esercitata negli ambienti islamici non esistesse.

sing 13 aprile 2006 alle 00:06

Per Silvestro:
Sulla ricerca spero si posso trovare un’intesa per quanto riguarda l’islam basta leggersi i discorsi benpensanti di .. per renderti conto che la religione islamica nelle scuole ci sarà sicuramente.

sing 13 aprile 2006 alle 00:13

Dimenticavo ..
L’uno non impedisce l’altro. L’indottrinamento puo’ benissimo venire anche se si insegna l’islam a scuola da attività esterne. Come potrebbe succedere che non vengano affatto indottrinati se la scuola diventa veramente laica

Return 13 aprile 2006 alle 02:34

Le schede buttate a Roma erano un lotto finito per sbaglio assieme alla cancelleria. Gli inquirenti hano però trovato irregolarità nel verbale: sembra mancassero 2 voti all’Unione.
Per quanto riguarda la convalida dei voti trovo difficile pensare che gli errori di comunicazione siano stati a senso unico, visto che tutti sanno, a cominciare dai presidenti di seggio, che poi le schede vengono contate e il computo riscontrato. Ma forse qualche coglione broglia per il solo gusto di brogliare. I voti contestati, invece, sono quelli davvero a rischio imboglio. Per esempio a Milano sono contestate 30 schede per la CdL contro le 109 per l’Unione. Possibile che gli elettori dell’Unione, essendo coglioni, faticano a mettere la X. Per ribaltare l’esito delle elezioni, di 43.000 voti contestati dovrebbero esserne assegnati almeno 34.000 alla CdL e non più di 9.000 all’Unione. Anche questo è possibile.

sing 13 aprile 2006 alle 21:07

Guarda, guarda un notizia fresca da un paese, la Germania, dove si insegna l’islam nelle scuole
13 aprile 2006 – 11.36
Germania: uccise sorella occidentalizzata, turco condannato
BERLINO – Un giovane turco di 20 anni è stato condannato oggi da un tribunale di Berlino a nove anni e tre mesi di reclusione per aver ucciso la sorella, da lui accusata di vivere e di vestirsi troppo all’occidentale, e di disonorare in tal modo la sua famiglia.
La condanna ha rispecchiato praticamente la richiesta del pubblico ministero che aveva sollecitato nove anni e otto mesi di carcere.
Il delitto d’onore aveva provocato lo scorso anno stupore e sdegno a Berlino e nel resto della Germania. Hatin Surucu (23 anni) era stata freddata a colpi di pistola dal fratello in una strada della capitale. Il fatto di sangue aveva rianimato i dibattito sull’integrazione degli stranieri, riaccesosi peraltro negli ultimi tempi per via dell’ondata di violenze nelle scuole a maggioranza di studenti immigrati.
SDA-ATS

Return 13 aprile 2006 alle 22:18

Io parto per il ponte pasquale. Auguri a tutti.
Un uovo per Francesco e tutti quelli che il-terrorismo-cristiano-non-esiste ci sta bene.
Ciao

Rolli 13 aprile 2006 alle 22:22

Buona Pasqua :)

Return 13 aprile 2006 alle 22:24

Ciao Rolli, e non t’incazzare troppo, mi raccomando.
baci,

Rolli 13 aprile 2006 alle 22:43

Sarò buona, totalmente compenetrata nello spirito pasquale ;)

francesco 15 aprile 2006 alle 22:09

Ret
fanculo, che il LRA è la porcata personale di un pazzo.
E poi io sono cattolico, è come se volessi attaccarmi i crimini di Oliver Cromwell …
Saluti

Comments on this entry are closed.

Post precedente:

Post successivo: