luglio 2005

Si, ok, ma mica voleva fare davvero del male!

30 luglio 2005

Pare che il tizio arrestato ieri a Roma (Rollina, ti penso….) abbia ammesso di essere uno dei terroristi del 21 luglio. Ha aggiunto “dovevamo fare qualcosa dovevamo reagire al clima di odio e di ostilità che si era creato dopo le bombe del sette luglio. Non dovevamo e non dovevo uccidere nessuno: quella bomba non [...]

continua a leggere »

Terroristi fanatici

29 luglio 2005

Una ragazza si laurea e, per festeggiare, insieme alla sorella decide di godersi le bellezze di Sharm El Sheik. Vanno intere, tornano a pezzettini per un attentato terroristico rivendicato da mano islamica . Il Salento è sconvolto, davvero. Tutti partecipano al dolore, cittadini comunie e politici. In occasioni come queste ci si limita al cordoglio [...]

continua a leggere »

Giustificare gli attacchi di Londra

27 luglio 2005

“Lasciatemi ricordare le reazioni di alcune voci dei mass media agli attacchi terroristici in Arabia Saudita. Molti hanno sostenuto che gli attentati esplosivi erano una reazione alla presenza dei militari americani nella regione dopo la prima guerra del Golfo. Eppure l’analisi degli eventi negli ultimi anni dimostra chiaramente che il numero degli attacchi è cresciuto [...]

continua a leggere »

Se l’Iraq finanzia certa sinistra

27 luglio 2005

I sospetti cominciano a diventare quasi certezza: movimenti della sinistra extraparlamentare che, tra le altre cose, fomentano le rivolte nei cpt, vengono finanziati dai terroristi iracheni

continua a leggere »

Lotta al terrorismo? No, grazie

27 luglio 2005

La lotta al terrorismo della Germania. Al Qaeda, visti i precedenti ringrazia.

continua a leggere »

L’unione denuncia Pisanu

27 luglio 2005

Loro il terrorismo lo combattono così: denunciando Pisanu

continua a leggere »

Blair: cinque anni agli immigrati

27 luglio 2005

Calderoli è tagliato con l’accetta e farebbe bene a tacere, quando è preso dai rigurgiti, ma da Maroni è difficile dissentire, se non nelle sfumature. Il governo Blair, nel frattempo, in autunno manda a dibattito la legge sull’immigrazione: gli stranieri altamente specializzati potanno entrare in Gran Bretagna a tempo indeterminato, gli altri, studenti compresi, no. [...]

continua a leggere »

Il Papa condanna il terrorismo (della settimana)

25 luglio 2005

Il Papa condanna il terrorismo citando l’Egitto, la Gran Bretagna, la Turchia, l’Iraq e non Israele Sharon protesta e la Santa Sede accusa di pretestuosità il governo israeliano: che diamine! si parlava degli attentati di questa settimana, mica dell’altra. Si prende atto che il terrorismo contro gli israeliani, per il Vaticano, è altra cosa rispetto [...]

continua a leggere »

A Sharm no, a Londra si

25 luglio 2005

L’Inter forse ha fatto una pessima figura annullando gli impegni inglesi, ma allora gli inviti del governo a non recarsi a Sharm el Sheikh, cosa sono?

continua a leggere »

Combattere e distinguere terroristi e fiancheggiatori

25 luglio 2005

Non ci volevano rivelazioni particolari per capire che l’attentato a Sharm el Sheikh fosse diretto a colpire gli italiani. Del resto l’albergo era frequentato in maggioranza proprio dai nostri connazionali. La Farnesina si sta comportando nel modo peggiore: niente informazioni, bugie vergognose circa il numero delle vittime e dei dispersi, omissioni spudorate. E’ da poche [...]

continua a leggere »