Quando si è ‘bravi’ …

Dopo questa sentenza, il giudice Clementina Forleo è stata promossa magistrato di Corte d’Appello, per “la laboriosità, la capacità e la diligenza dimostrate nell’esercizio delle funzioni espletate”.

di Rolli il 28 giugno 2005 in Giustizia · 4 commenti

{ 4 commenti… leggili o aggiungi il tuo }

xman 28 giugno 2005 alle 08:20

Dov’è la notizia? Ciò che è accaduto è la naturale evoluzione di una vicenda giudiziaria che ha seguito i più rigorosi canoni della farsa. Non è sempre stato così quando un giudice ha sparato “eine grosse minchiata*”?
* sentita con le mie orecchie, per altro contesto, in quel di Sterzing (Vipiteno)

Replica

Giuseppe 28 giugno 2005 alle 12:09

Le “promozioni” da un ufficio giudiziario ad uno superiore sono decise sulla scorta di parametri quantitativi e non qualitativi.
Il primo fattore è l’anzianità ed il secondo è il numero di sentenze prodotte. Indipendetemente dalla loro qualità.
Quando il mondo era giovane (anni 50 e 60) la proposizione di un appello contro una sentenza di primo grado spesso provocava la convocazione del giudice estensore da parte del presidente del Tribunale, per consentire al giudice rendere “chiarimenti” sui motivi di impugnabilità della sentenza in questione. Se la sentenza, poi, veniva riformata in appello, il fatto veniva annotato e costituiva ostacolo all’avanzamento. Poi è andato tutto in vacca.

Replica

Gabibbo 28 giugno 2005 alle 15:19

e basta con la selezione meritocratica! viva le pari opportunità! anche le clementine hanno diritto di fare carriera, non vorrete mica relegarle al noisoso mondo dei tegolini del mulino bianco, no?

Replica

chacko 30 giugno 2005 alle 02:47

Non avete capito niente.
Perche’ la prendete in giro coem un qualsiasi incompetente?
E’ stata promossa per merito.
O vogliamo negare che sia un giudice esemplare, un vero campione della magistratura italiana? Giustamente, viene promossa, e’ un esempio per altri come lei.
Vuoi far carriera? Iscriviti al partito giusto. Libera gli amici della rivoluzione. Incarcera i nemici. E “lavora” 183 giorni all’anno.

Replica

Scrivi un commento

Eventuali commenti volgari, offensivi, fuori tema o palesemente promozionali saranno rimossi.

Post precedente:

Post successivo: