Fini: i partiti non sono caserme

Mentre Berlusconi si acquatta dietro Veronica, Fini esce allo scoperto e infila tre si, affiancandosi alla Prestigiacomo.
L’Udc voleva “un vero segno di discontinuità“? L’ha avuto.

di Rolli il 11 maggio 2005 in Politica · 12 commenti

{ 12 commenti… leggili o aggiungi il tuo }

anonimo romano 11 maggio 2005 alle 15:51

Convinto che il Berluska uscirà anche lui allo scoperto….
Cattivo pensiero: che attenda i sondaggi?
Bravo Fini, finalmente una presa di posizione chiara e coraggiosa (e secondo me politicamente pagante).

Replica

k. 11 maggio 2005 alle 19:18

Una ragione in più per boicottare questo referendum.
Invito a boicottarlo.
La legge è sbagliata, ma non si può lasciare che vinca la scandalosa retorica che i radicali hanno utilizzato nella battaglia referendaria.
Adesso abbiamo pure le necessità elettorali, ci mancherebbe ci sono a destra e a manca sfruttiamole, sperimentiamole.
Invito a boicottare il referendum, perchè nonostante questa legge sia da rifare e nonostante certo arriveremo ad agire sul blastociste sulla morula sull’embrione sul feto di cinque sette e poi dieci mesi, che se lo fa la Berluscona perchè i poveracci non lo devono poter fare. ma facciamo almeno che non avvenga col beneplacito della gente, la ggente si, quei poveretti che tirati per il naso dalla propaganda voteranno si perchè ce l’hanno coi preti, perchè gli piace Vasco o la Bellucci, perchè quando vedono un disabile si girano dall’altra parte, perchè invidiosi dei ricchi che vanno all’estero voteranno si senza rendersi conto del prezzo che dovranno pagare.
Boicottiamo il referndum.
Lasciamo almeno che se le facciano da soli le loro leggi che ci dovranno imprigionare,
che ci lascino morire in pace.
e concedano i servizi solo alle coppie che si sottopongono alla diagnosi prenatale.
ciao k.

Replica

Gabibbo 11 maggio 2005 alle 20:12

ed evitare proprio di scriverla questa legge del c***o? nooo eh? troppo intelligente!

Replica

Gabibbo 11 maggio 2005 alle 20:15

ma hai lo sponsor nei commenti?
ho trovato un banner che porta su http://www.moudouken.net

Replica

Robert Nozick 11 maggio 2005 alle 20:16

4 sì al referendum. 4 sì per la libertà. Dieci, cento, mille Prestigiacomo. Grande Fini. Non c’è alcuna retorica e strumentalizzazione. Semmai, la retorica di chi porta avanti risibili motivazioni astensionistiche (leggete il commento di k. e rendetevene conto).

Replica

Gianluca...]Stk[ 11 maggio 2005 alle 20:54

Un minimo di serietà intellettuale richiederebbe che chi fino a ieri ha utilizzato l’astensionismo non lo demonizzasse oggi. Non chiedo molto, un minimo.

Replica

LR 11 maggio 2005 alle 21:23

“E’ una tabula rasa, come la Festa della Dea Ragione, è la solita ghigliottina moderna travestita da semplice avanzamento e progresso… l’idea che il diritto precede la ragione e la natura… che si può fare tutto quel che si vuole”
Questo è Il Foglio che descrive i matrimoni gay. Nessun morto nè malato, quindi, solo la solita retorica gratuita e martellante. Un minimo di serietà intellettuale richiederebbe pure di non sparare certe cazzate e di stare ai fatti, ma la serietà non c’è e si finisce sempre in battaglia.

Replica

Gianluca...]Stk[ 11 maggio 2005 alle 22:39

Quindi ?

Replica

LR 11 maggio 2005 alle 23:15

Quindi nulla. Ormai è tardi. Per questo referendum il clima è pessimo, e mi pare difficile dare la colpa alla “scandalosa retorica” di una sola fazione come fa K.. Speriamo per il prossimo? :-)

Replica

xman 12 maggio 2005 alle 08:10

Invito chi volesse commentare dei post sul tema della fecondazione a visitare il blog di harry (http://harry.ilcannocchiale.it). Troverà spunti d’ogni tipo.

Replica

greedy 12 maggio 2005 alle 14:38

Xman, se gli spunti sono tutti del tipo:
“Semplice: se vinceranno i “sì” ai referendum, l’eugenetica consentirà di uccidere i disabili, quei fastidiosissimi disabili, prima che nascano. E così non ci saranno più noiose violenze contro di loro.”
più che commentare ci sarebbe da stendere un velo pietoso…

Replica

Sergio 12 maggio 2005 alle 14:52

Astensionismo?
Io non mi sono mai astenuto, ma dalla pessima informazione che c’è sui referendum, dalle uscite di Badget Bozzo (“temi di questa rilevanza non vanno decisi con i referendum” ipse dixit a Radio Città Futura, ieri sera) che dimentica i referendum su aborto e divorzio chiesti dai cattolici (o forse li ricorda come un trauma) e da tanti altri indizi (tra cui alcuni interventi in questa sede), si deduce che una parte del governo, assecondata dalla falange Teo-cons, punta alla disinformazione totale per difendere una pessima legge e per indebolire uno strumento democratico quale il referendum.
Nulla di nuovo sotto questo cielo: l’astensione è stata sempre invocata da coloro i quali volevano imporre dall’alto le loro scelte che non sono condivise dalla maggior parte degli italiani.
Caro K., io vivo con mia zia, una meravigliosa signora portatrice della sindrome di Down, che se è arrivata all’età di sessant’anni lo deve all’affetto ed al rispetto di cui ha sempre giovato.
Ti invito a non sputare sul prossimo che dimostri di non conoscere. Ti invito a rispettare i valori e le scelte degli altri senza sentirti depositario del Verbo.
Altrimenti potresti ricevere in cambio la stessa moneta…
Cordialmente,

Replica

Scrivi un commento

Eventuali commenti volgari, offensivi, fuori tema o palesemente promozionali saranno rimossi.

Post precedente:

Post successivo: