Giuliana Sgrena e il video drammatizzato

Giuliana Sgrena non la fermi più, ormai ha perso la trebisonda e blatera a vanvera, senza rendersi conto di quanto stia danneggiando sè stessa ma quel che è peggio, gli altri.
Il video che aveva commosso gli italiani “è stato drammatizzato ad arte” – pare dica in un’intervista che sarà domani sul quotidiano francese LibÈration - “in realta’ stavo molto meglio di quanto dessi a vedere“.
Quindi i francesi ora si tranquillizzeranno per le sorti dell’Aubenas; probabilmente anche il suo video è stato “drammatizzato ad arte
Fatela tacere; per il bene altrui, per un minimo di decenza.

di Rolli il 8 marzo 2005 in Opinioni · 14 commenti

{ 14 commenti… leggili o aggiungi il tuo }

blind 8 marzo 2005 alle 01:18

Chissa’ quando libereranno le voci di tutti quegli italiani che in questi giorni hanno maledetto la sgrena e i suoi compagni.
I tg han fatto sentire solo persone rammaricate e commosse per la morte di Calipari, censurando tutti coloro che si sono scagliati contro quella donna senza cervello per la quale un uomo di grandissimo valore e’ morto.
Blind

Replica

chacko 8 marzo 2005 alle 03:18

Rolli,
non sono d’accordo. Non sta danneggiando se stessa, anzi. Il suo ambiente di riferimento la sta sempre piu’ innalzando ad icona. Penso da un mese che ci scappera’ la candidatura per lei o per l’altro personaggino di Scolari. E nella sua logica, piu’ danni fa all’italia, meglio e’.
Purtroppo, non sta parlando a vanvera, ma in modo molto preciso, basta sentire e leggere cosa dice in Italia e cosa per l’audience estera. Una meravigliosa opportunita’ che sta utilizzando alla grande. Altro che vanvera, questa e’ cosi’ scaltra che le sue vacanze ci sono costate un morto e 12 miliardi.
Mi sa che e’ vero che le intelligenze migliori stanno a sinistra.
Le Simone: dilettanti.

Replica

Francesco 8 marzo 2005 alle 09:23

Sono basito. Anzi sconvolto. Mi sembra una notizia incredibile e invece passerà in cavalleria.
A questo punto un’accusa di complicità non la si può formulare?
Francesco

Replica

elisa 8 marzo 2005 alle 10:19

Io avevo avuto l’impressione che stesse recitando. Più che una che piangeva mi sembrava una che si sforzasse di: “sembrare-una-che-piange-disperata”.
E anche Scolari con quel suo “Giuliana io ti salverò!” ripetuto in tutte le trasmissioni, dalla Vernier a Michele Cucuzza alle previsioni del tempo, mi sembrava uno spettacolo ben orchestrato.
Però poi ho pensato che forse ero io ad essere prevenuta (dopo le due Simone!..).
E’ tutto piuttosto penoso, e soprattutto È costato la vita a Calipari.
Ciao Rolli, ti leggo volentieri.

Replica

Raff 8 marzo 2005 alle 15:14

Facciamole fare un film, con Micheal Moore: vincerà di sicuro la palma d’oro (la Sgrena).

Replica

franco 8 marzo 2005 alle 17:01

Rolli, per una volta non sono d’accordo con te. Berlusconi non ha capito niente. La Sdrena in Iraq con i suoi amici della “resistenza” stava benissimo!. Quelli chiedevano: “Dai Giuliana, facci vedere le foto delle cluster bombs ” e la Sdrena chiedeva al suo compagno: “Pier, per favore, fai vedere le foto delle cluster bombs che ho fatto”. Tutto stava marciando per il meglio: i signori bamba dimostravano a Roma facendo finta di chiedere la sua liberazione tanto sapevano che non correva nessun rischio con i suoi amici resistenti, Prodi girava da una redazione all’altra a illustrare le qualita’ benefiche della mortadella,Pier faceva proiettava le foto delle cluster bombs e tutti insieme stavano tentando di dare al Paese la scossa tanto invocata da Ciampi e LcDM. Nel frattempo la Sgrena e i resistenti stavano per mettere insieme altre richieste come “Pier facci vedere le foto dei caccia F16 etc… “. E’ stato a questo punto che malauguratamente Berlusconi, non capendo che tutto era un gioco, e’ intervenuto rovinando tutto. Con la sua fissazione di liberare la Sdrena ha cominciato a offrire soldi ai “resistenti” che tanto per toglirselo di torno hanno accettato i soldi e obbligato la Sdrena a metter fine alla sua vacanza in Iraq. Risultato: un morto e il Paese senza “scossa” !!!!!

Replica

Rolli 8 marzo 2005 alle 17:11

Io penso malissimo, Franco, non male.
ciao Elisa

Replica

Passante 8 marzo 2005 alle 18:50

“adesso vi faccio vedere come recita un’italiana”
oppure
“adesso vi faccio vedere si prendono per il culo gli Italiani”

Replica

YukioMishima 8 marzo 2005 alle 22:46

Organizziamo una manifestazione a favore della rispedizione al mittente della Sgrena, non dico a calci solo perché è una donna…
Ma Scolari sì!

Replica

x 11 marzo 2005 alle 19:05

siete dei fascisti di merda come i soldati americani che hanno provato a uccidere la sgrena e invece si è messo di mezzo “L’eroe”. Ma che eroe qui non siamo nei fumetti di superman, qui siamo nella realtà e un uomo ha perso la vita come tanti altri per mano dell’esercito usa. Questo Giuliana voleva testimioniare, la barbarie dei nostri bravi alleati!

Replica

naserchia 11 marzo 2005 alle 19:06

siete dei fascisti di merda come i soldati americani che hanno provato a uccidere la sgrena e invece si è messo di mezzo “L’eroe”. Ma che eroe qui non siamo nei fumetti di superman, qui siamo nella realtà e un uomo ha perso la vita come tanti altri per mano dell’esercito usa. Questo Giuliana voleva testimioniare, la barbarie dei nostri bravi alleati!

Replica

BJH 11 marzo 2005 alle 19:21

Fatti curare

Replica

bill 11 marzo 2005 alle 19:36

Invece la tua profondità di analisi tu hai pensato di testimoniarla in prima persona, naserchia. Continua così, che ti assumono al Manifesto. Fatti prima un’assicurazione, però.

Replica

marcom 11 marzo 2005 alle 20:19

L’elenco dello ”scemo di turno del blog”ha fatto un nuovo acquisto!

Replica

Scrivi un commento

Eventuali commenti volgari, offensivi, fuori tema o palesemente promozionali saranno rimossi.

Post precedente:

Post successivo: