Mamma, il Riformista vuole rubarmi il banco!

Ieri sera, ad Otto e Mezzo, Antonio Polito, direttore de Il Riformista, ha confermato la sua analisi sul cambio di direzione all’Unità, prevedendo una linea meno girotondina e radicale, più ragionevole con i diesse, partito che il quotidiano dovrebbe rappresentare (molto spesso in effetti lo rappresenta).
Padellaro mette il grembiulino, punta i piedini e scrive:
” … il direttore del ´Riformistaª prevede essere un grigio futuro di giornale trasformato in una sorta di bollettino di partito. Non si comprende quale interesse avrebbero mai i Ds a normalizzare un giornale che rappresenta l’opinione forte di tutta l’opposizione, alla vigilia di una stagione elettorale decisiva. E, infatti, oltre che impossibile sarebbe assurdo.
E infatti il ragionamento di Polito è più sottile: far sì che l’´Unitઠcosì accuratamente diffamata possa subire una tale emorragia di copie da ridursi rapidamente a testata marginale; cosicché il foglio arancione possa in qualche modo prenderne il posto”.
Ecco qua l’acuta analisi del nuovo direttore de L’Unità: Polito vuole vendere più copie di me , cicca bù, e diventare referente della sinistra (utinam! ndRolli), ma gliela faccio vedere io, tsk!
Comunque non c’è bisogno che il nuovo direttore strepiti, tanto io gli credo sulla parola.
A due cose non ho mai creduto: che Mieli potesse influire decentemente sul Corriere della Sera, è la prima; che l’Unità avesse speranze di tornare ad essere il quotidiano intelligente di un tempo, la seconda.

di Rolli il 26 febbraio 2005 in Politica · 4 commenti

{ 4 commenti… leggili o aggiungi il tuo }

Calvin 26 febbraio 2005 alle 10:53

Beh sulla prima ti sbagliavi, cicca cicca bù.

Replica

Rolli 26 febbraio 2005 alle 15:04

Ti sembrà cambiato il Corriere? A me no ..

Replica

Angelo Mele 26 febbraio 2005 alle 18:09

ma cosa vuol dire UTINAM?

Replica

Rolli 26 febbraio 2005 alle 18:24

“volesse il cielo”

Replica

Scrivi un commento

Eventuali commenti volgari, offensivi, fuori tema o palesemente promozionali saranno rimossi.

Post precedente:

Post successivo: