Andrea Marcenaro: Franchi, il Follini del giornalismo

AlÈ, è bastato nominare Bettino Craxi che è partita la girandola delle cazzate. Pazienza per Bertinotti, che peraltro si sapeva.
E poi Bertinotti ha due attenuanti: primo, di Craxi non gliene frega un accidente; secondo, sta facendo girare le balle ai diesse in maniera così vorticosa che al suo ìCraxi ha snaturato il socialismoî si può perfino passare sopra.
Pazienza anche per Di Pietro, che a sua volta ha l’attenuante che ora le Mercedes se le paga.
Pazienza per Fabio Mussi che se non ìce la faccio a mettere Craxi sullo stesso piano di Turati, Nenni e Lombardiî, è perché, poverino, non ce la fa davvero.
Pazienza per Achille Occhetto il quale essendo sbottato: ìBettino non va denigrato. Ma allora perché hanno rimosso me?î, ha dimostrato di avere uno spiccatissimo senso delle proporzioni. Pazienza per Paolo Sylos Labini, Alberto Asor Rosa e Paolo Flores d’Arcais i quali tutti e tre, con cotanti cognomi, non si può certo pretendere che capiscano anche di socialismo.
Mentre dell’articolo di Paolo Franchi sul Corriere, sia detto senza alcuna malizia, non abbiamo capito se lui sia il Follini del giornalismo, o Follini il Franchi della politica.

di Rolli il 9 febbraio 2005 in Andrea Marcenaro · 4 commenti

{ 4 commenti… leggili o aggiungi il tuo }

blind 9 febbraio 2005 alle 12:20

Ernesto Galli Della Loggia oggi scrive della sinistra, di Craxi e di molto ancora:
QUI
Mi sembra illuminante assai.
Blind

Replica

superciuk 9 febbraio 2005 alle 13:10

Belpaese.
I terroristi vengono assolti e i LADRI condannati, ritenuti martiri della repubblica.

Replica

Rolli 9 febbraio 2005 alle 17:09

Oh ecco superciuk chiude la girandola delle cazzate

Replica

superciuk 9 febbraio 2005 alle 17:22

Ah ecco, per i manutengoli degli attuali padroni del vapore, essere LADRI passati in giudicato… sono cazzate.
Complimenti, bene bravi, bis

Replica

Scrivi un commento

Eventuali commenti volgari, offensivi, fuori tema o palesemente promozionali saranno rimossi.

Post precedente:

Post successivo: