Niente acqua: il Papa sta bene

Nella chiesa di S.Giovanni in Laterano, a Roma, c’è la tomba di Silvestro II, Gerberto d’Aurillac, chiamato anche il papa Mago.
Sopra di essa vi è un’iscrizione (“L’Onnipotente Signore abbia pietà di lui. Gerberto d’Aurillac, arcivescovo di Reims, Ravenna, pontefice a Roma, luce della sapienza nell’Europa del Mille. Gerberto che portò la pace e, morendo, ripristinò il disordine”) “che – si dice – appena un Papa sta per morire comincia a trasudare acqua fino a formare un rigagnolo. Più si avvicina il momento della fine, più l’acqua è abbondante”.
Il Riformista, anzichè sprecarsi in coccodrilli preventivi come hanno fatto i vari quotidiani, ha spedito un suo collaboratore ed esperto vaticanista sulla tomba per accertare l’eventuale presenza di acqua, e il responso è stato felice: nemmeno una piccola gocciolina.
Giovanni Paolo II ha solo una sgradevolissima influenza.

di Rolli il 3 febbraio 2005 in L'altroMondo · 13 commenti

{ 13 commenti… leggili o aggiungi il tuo }

barynia 3 febbraio 2005 alle 07:38

La sensazione è quella del raffreddore comunista, invece.

Replica

Rolli 3 febbraio 2005 alle 07:44

Ma ti stiamo dicendo che non c’è una goccia d’acqua !!

Replica

Fonz 3 febbraio 2005 alle 10:00

Cazzarola e io che speravo nel miracolo di uno scudetto per l’Inter!

Replica

Alan 3 febbraio 2005 alle 18:07

Cara Rolli, pe una volta divago (anche se questa del Riformista è veramente una perla): volevo solo comunicare all’universo mondo che domani esce il mio primo pezzo sul Foglio. Beh, adesso che te l’ho detto sto meglio.
Baci.

Replica

blind 3 febbraio 2005 alle 18:16

Alan, vivissime congratulazioni e…in culo alla balena!
Blind

Replica

Rolli 3 febbraio 2005 alle 18:43

Alan! Allora non posso ucciderti? :)) Non ti ucciderò, ok.
Baci e complimenti :)

Replica

blind 3 febbraio 2005 alle 19:03

Certo che tra statuette che piangono, sangui che si sciolgono, santifici a go’ go’,, tra noi e gli Indios coi loro riti tribali, non c’e’ quella grande differenza.
Blind

Replica

Rolli 3 febbraio 2005 alle 19:09

Beh, ma se il miracolo c’è…eretici che non siete altro :P

Replica

LR 3 febbraio 2005 alle 19:18

Un bel miracolo è che il TG3 si è scoperto devotissimo. Affinità politica. Pace, pace, pace, rimproveri, prediche morali con il ditino puntato. Per fortuna Bush se ne frega e dà il voto agli iracheni. :-)

Replica

francesco 3 febbraio 2005 alle 19:28

Dal mio lettino di dolore e influenza, ringrazio per la buona notizia.
E ricordo all’esimia Blind quante decisioni vengono prese in base all’oroscopo.
Io mi tengo la tomba del Papa … anche se non lo sapevo fino ad adesso. Mica se l’è inventata la proloco di Roma? Diavolo di un Veltroni!
Francesco

Replica

Rolli 3 febbraio 2005 alle 19:47

LR, ma guarda che il Papa, forse l’Unità non se ne è accorta, ha escluso, ad esempio, che quella italiana sia una missione di guerra; infatti ha ricordato Cola, l’elicotterista ucciso in Iraq, come un caduto in missione di pace e come uomo di pace.
Deve essere sfuggito, ai sinistri.
E molte voci ecclesiastiche trattano l’intervento in Iraq come guerra necessaria.

Replica

barynia 3 febbraio 2005 alle 20:59

Non ci sarà l’acqua ma c’è il muco. L’Inter vince lo scudetto.

Replica

blind 4 febbraio 2005 alle 13:47

Esimio, eccellentissimo Francesco, oroscopi e miracoli finiscono per colpire nello stesso mucchio, non credi?
Sappi che in fatto di clericalismo io non sono anti nulla. Sono semplicemente indifferente e, qualche volta, sorrido di certi mirabolanti eventi.
Per me Dio e’ un’altra cosa.
Spero che lascerai presto il tuo lettino di dolore.
Blind

Replica

Scrivi un commento

Eventuali commenti volgari, offensivi, fuori tema o palesemente promozionali saranno rimossi.

Post precedente:

Post successivo: