Iraq: cecchini sugli elettori

Al Zarqawi ha annunciato che “tiratori bene addestrati saranno pronti a eliminare gli apostati che si recheranno nei covi elettorali”.
Elezioni con i cecchini che sparano sugli elettori, dunque, oltre che con i kamikaze.
Chiedere lumi a Milano, eventualmente

di Losciacallo il 25 gennaio 2005 in Medio Oriente · 1 commento

{ 1 comment… leggilo o aggiungi il tuo }

lynch 25 gennaio 2005 alle 11:34

Si tratta di normali attività giordane di resistenza e di guerriglia anti-collaborazionista in un paese occupato dal popolo iracheno. Per i pacifisti italiani è già in vendita la maglietta Al-Zarqawi da sfoggiare al centro sociale, e sarà presto disponibile una biografia (“Bisogna essere duri senza mai perdere la tenerezza islamica”) pronta per l’esproprio proletario in libreria.

Replica

Scrivi un commento

Eventuali commenti volgari, offensivi, fuori tema o palesemente promozionali saranno rimossi.

Post precedente:

Post successivo: