giugno 2004

Alleluja!

30 giugno 2004

.. le verdict!

continua a leggere »

Niente cani nel centro di Treviso

30 giugno 2004

Padroni maleducati? Cani fuori dal centro storico. La stessa “cura” per Roma no?

continua a leggere »

La guerra della spazzatura

30 giugno 2004

Mi auguro che non sia vero, che sia tutto legale e senza sotterfugi. Però mi chiedo: per quale divino comandamento il centro nord costruisce termovalorizzatori e inceneritori per gestire la propria spazzatura, mentre il sud riceve palate di fondi per non costruire nulla e dover mandare i rifiuti tra il nord e l’Albania?Spero di saperne [...]

continua a leggere »

Vuoi sposare un infedele? Vergognati!

30 giugno 2004

La storia di Luigi e Sallouha

continua a leggere »

Il Saddam filo-americano e le armi di distruzione di massa

30 giugno 2004

Ho come la vaga impressione che Saddam non apprezzi molto i primi passi del ritorno in patria. In compenso, durante il suo regime, si stima che siano stati uccisi un milione di iracheniLa bomba atomica su Hiroshima fece centomila vittime.

continua a leggere »

Se questo è giornalismo 2

30 giugno 2004

Che poi la guerra in Iraq come te la presentano? Così: “BAGDAD, MARINES SPARANO ALLA CIECA IN UN PARCO: DUE FERITI. Alcuni soldati americani oggi pomeriggio hanno sparato alla cieca con armi automatiche, ferendo una ragazzina e un adolescente, in un parco municipale di Bagdad, poco dopo un’esplosione. Lo ha riferito l’agenzia France presse.” Repubblica. [...]

continua a leggere »

Se questo è giornalismo

30 giugno 2004

Dopo il chirurgo coraggioso – che sa tante cose senza poterne provare mezza, ma in compenso mette in pericolo la vita di chi si dà da fare sul serio rischiando di suo ogni giorno – arriva la giornalista coraggiosa, che con sprezzo del pericolo intervista un tizio che le racconta come sia stato pagato il [...]

continua a leggere »

Regardez la France, s’il vous plait

28 giugno 2004

Carini i francesi, no? Lavorano per la pace e il multilateralismo, loro.Su, un piccolo sforzo per immaginare la posizione italiana con l’Iraq, e non solo, se ci fosse la sinistra al governo

continua a leggere »

Arafat, Bill Clinton e Camp David

28 giugno 2004

Il 23 dicembre 2000 fu un giorno fatale per il processo di pace in Medio Oriente. Invitai le due parti a Washington per un ultimo tentativo, e, dopo che ebbero negoziato per diversi giorni, io e il mio team ci convincemmo che se non avessimo ristretto l’ambito delle trattative, forzando le parti a scendere a [...]

continua a leggere »

La protesta prepotente di Salerno

28 giugno 2004

Che l’Italia venga bloccata da un gruppo di manifestanti è semplicemente vergognoso, indipendentemente dalle ragioni, che io considero sacrosante, dei barricaderi.Tra l’altro è anche un po’ vigliacco, come sistema. Vadano da Bassolino e lo blocchino nella sua dimora, visto che è il responsabile della non soluzione del problema; ha avuto fondi a palate, centinaia di [...]

continua a leggere »