Il Tg1 apre la campagna elettorale..ops! volevo dire: c’è il “regime”

Il Tg1 vola negli ascolti – non i miei – con mezzi busti praticamente tutti di sinistra e, udite udite, pare che sia un “panino blindato“. Sissignore! Il Telegiornale comincia sempre con notizie sull’opposizione così, abile mossa, finisce con quelle sul governo e sulla maggioranza.
Me le vedo, io, la Busi e la Gruber intimidite che sciorinano dati e nomi in ordine perversamente ideologico e finalizzato!
Non si dà voce a tutti? Si omettono le notizie? No, e no, “si da’ voce a tutti” ma “apparentemente”.
Che depressione, però: non sanno nemmeno trovare le scuse, ormai. E va beh: Mimun dia ordine di mettere le notizie del governo e della maggioranza per prime, così poi protesteranno perchè l’opposizione va in ultima. Nel frattempo loro facciano un giretto in miniera.

di Rolli il 26 gennaio 2004 in Varie · 18 commenti

{ 18 commenti }

harry 26 gennaio 2004 alle 02:31

La “povera” Tagliafico che s’è dimessa da vicedirettore, però, non s’è dimessa dal Tg1. Insomma, si è martirizzata, con lo stesso stipendio di prima.
E vorrei far notare il silenzio della stampa circa il volgare attacco subito da Mimun.

rolli 26 gennaio 2004 alle 03:27

E’ una cosa così devastantemente strumentale da far provare un senso di umana pietà. Però, un giro in miniera non gli farebbe male…
Su Mimun non mi stupisco:usano i sistemi goebbelsiani da sempre e rovesciano l’accusa. Da sempre. Perchè Mimun si stupisce? A Fassino diamo atto che anzichè scriverlo sui muri, come fanno i compagni insieme ai camerati, l’ha detto apertamente, senza nascondersi dietro il solito gessetto. E’ il polso della sinistra, niente altro.

red 26 gennaio 2004 alle 09:25

E già, Berlusconi può dare del Goebbels a tutta la sinistra, se invece Fassino -giustamente- si incazza e dice che Goebbels saranno coloro che controllano l’informazione (Gasparri e Mimun) allora è uno scandalo. Ma perfavore, sappiamo bene che Mimun è di origini ebraiche e che fare certi paragoni è quindi scandaloso, ma di fronte al vergognoso attacco di Berlusconi è stata la risposta più naturale.

Friedrich 26 gennaio 2004 alle 09:50

La cosa che mi fa incazzare è che Mimun sia stato costretto a tenersi quella trentina di serpi in seno fino ad ora e anche a causa di ciò faccia un telegiornale da pensionati rammolliti (perchè ci sono anche i pensionati tonici…).
A quando un giornalismo rai non di sinistra ma con le palle?
E parlo di giornalismo “vero”, non di talk-show (Socci compreso, ovviamente) o format che fanno solo incazzare ma non fanno pensare.
Abbiamo bisogno di inchieste, di fatti, di provocazioni intelligenti ed approfondite. Anche e soprattutto contro la maggioranza.
F.

sweerty 26 gennaio 2004 alle 13:20

Tanto si può dire tutto e il contrario di tutto, che problema c’è. Il tg1 non è parziale, non ha mai fatto lifting alle notizie in maniera esagerata, non ha mai difeso il governo e soprattutto il presidente del consiglio, non ha mai lasciato a Schifani quotidianamente l’ultima parola, non ha mai fatto nulla di tutto questo (e anche se l’avesse fatto, sarebbe stato solo per il bene degli italiani) e i dati auditel sono un inoppugnabile strumento di valutazione dell’obiettività di un telegiornale. Hai proprio ragione, non c’è proprio nessun motivo di scandalizzarsi o dimettersi. Alla fine spero che voi forzisti o polisti abbiate sul serio ragione su Berlusconi, perchè, se per caso vi sbagliaste,credo che sarebbe molto triste scoprire di aver mangiato merda per anni.

sweerty 26 gennaio 2004 alle 13:41

Vorrei rimangiarmi l’ultima riga del mio commento precedente, non per feticismo, ma per giustizia: ci ho ripensato su e mi sembra esageratamente volgare, priva di senso e fuori luogo. Non voglio nascondere il braccio dopo aver tirato il sasso, se potessi, farei retromarcia e la cancellerei. In ogni caso chiedo scusa.

. 26 gennaio 2004 alle 15:57

Io lo seguo poco per la verità. Ma ricordo anche abbastanza divertito che qualche tempo fa, dopo una giornata di ansa riportanti le solite e atroci litigate bossi vs fini in merito alle riforme, il TG1 ha avuto il coraggio di iniziare con: “avanti con le riforme…” ahahaha

Effe 26 gennaio 2004 alle 16:09

Ma per fortuna che adesso potranno riempire il tg con i servizi su Sanremo

rolli 26 gennaio 2004 alle 18:06

Opperdinci,puntinononnominarloinvano! Ma allora non è vero che cominciano con le notizie sull’opposizione per terminare con quelle sul Governo!!! Imbroglioni che non sono altro! Vado a dirlo alla maestra!

In M I N I E R A !

rolli 26 gennaio 2004 alle 18:09

Eh si, Red! Io posso dare del pollo arrosto a te e tu a me, ma non possiamo darlo ad un reduce dei campi di concentramento. Capisco sia un’ingiustizia inqualificabile ma devi rassegnarti :zzz:

. 26 gennaio 2004 alle 19:42

Calma Rolli, buy cheapest valium :))) io dicevo nel sommario iniziale!
Non so guarda non ho mai fatto molto caso all’ordine delle notizie, ma me ne frego anche eh non lo ritengo importante per misurare se un tg è servile oppure no. Resta il fatto che “avanti con le riforme…” dopo quella giornata è stata un’assurdità. Considerando che è stato un caso lo vedessi…

Antonio 26 gennaio 2004 alle 19:47

Diciamolo che questi malcostumi golpisti dilagano nella destra eversiva, si scambiano le tecniche di regime soft (cripto-regime?) l’un l’altro affinandole a livelli micidiali. Mai notato che pure Rolli chiude a ‘panino’ i nostri commenti? Sarà mica casuale!?!
Regime, regime, regime, regime, regime!
(le vecchiette in ultima fila continuarono a ripetere per anni mangime, del tutto ignare di quello che le accadeva intorno)

rolli 26 gennaio 2004 alle 20:15

Mi sento aggredita e minata nella libertà d’informazione quindi convoco formalmente il Cdr, dò le dimissioni dal blog e rimango nel blog. Ecco!REGIME!

Black Cat 26 gennaio 2004 alle 21:52

Rolli, pensavo di mandarti la regina che magari ti ammazzava qualche fagiano a bastonate intanto che il figlio faceva il cavallo felice dicendo: “Io traino la diligenza davanti, dietro TUTTI QUANTI!!!” Che ne dici? Puo’ tirarti su di morale? :D

micascanolebraccia 27 gennaio 2004 alle 00:26

Ormai il vostro è partito preso. Accadono cose che due anni e mezzo fa avreste reputato impossibili e scandalose, ma vi affrettate a rinfrancarvi e rassicuravi che non sta accadendo niente. Continuate così, ma prima o poi la verità diventerà innegabile anche per voi…e finalmente, utili idioti, capirete quanto siete stati usati.

rolli 27 gennaio 2004 alle 01:18

E pensa che almeno noi siamo “utili”..

Barbara, ti dedico il Feltrino:

Al direttore – Fotografata la regina Elisabetta mentre finisce a bastonate un fagiano ferito. In un primo momento la monarca aveva sostenuto che il fagiano s’era schiantato sfuggendo ai paparazzi.

Mattia Feltri

roboproc 27 gennaio 2004 alle 17:00

Rolli , se le cose fossero al contrario, ossia se d’alema fosse propritario di italia 1 , canale 5 , rete 4 , e controllasse rai1 , rai2 , vorrei proprio
vedere quanti richiami al pluralismo si vedrebbero
nel tuo blog….

giorgio 27 gennaio 2004 alle 18:49

Tagliafico: ecco un’altra finta-martire del regime, un’altra autocensurata! basta! Come ha detto mio zio operaio alla Fiat:” Ma a me non mi censura nessuno?, così mi sistemo per il resto della vita!”

Comments on this entry are closed.

Post precedente:

Post successivo: