Per uno Stato palestinese

O i palestinesi seguiranno l’esempio dei sionisti, oppure non ci sarà mai uno Stato palestinese e una convivenza civile tra loro e gli israeliani.
Lo dice Tawfik Abu Bakr, direttore del Jenin Center for Strategic Studies in Giordania, e lo fa dalle colonne di Al Ayyam, quotidiano dell’ Autorità palestinese.
Gli israeliani rinunciarono al sogno di uno Stato che comprendesse la terra promessa, accontentandosi “di uno stato qualunque esso sia, anche grande come una tovaglia”, come disse Ben Gurion nel 1937; questo ha permesso che nascesse lo Stato d’ Israele. I palestinesi, finchè continueranno a rifiutare qualsiasi soluzione che non sia quella del “tutto o nulla”, rimarranno nel disastro attuale, fra il sangue che scorre da entrambe le parti.
“La sola via è quella della convivenza in due Stati. Tutti devono poterlo capire: prima succede meglio è. Altrimenti il sangue continuerà a scorrere sulla terra dei profeti ancora per decenni, per arrivare, alla fine, allo stesso risultato: vivere insieme senza che nessuna delle due parti possa neutralizzare l’altra.”

di Rolli il 29 settembre 2003 in Medio Oriente · 1 commento

{ 1 comment… leggilo o aggiungi il tuo }

Guertin 21 novembre 2014 alle 19:14

deda giovedec, 29 novrmbee 2012, 5:22 pmVai a vedere allora la fila di arabi che sta al ministero degli interni qui, formata da arabi che vogliono vivere con noi.Stella, e allora dai, fate due stati proprio per quelli che sceglieranno di vivere con voi, e poi fatevi un muro alto 300 metri per difendervi, ma anche per fare entrare chi preferisce voi, dopo attenti esami, non voglio mica dire, e anche per fare uscire chi non vuole pif9 stare da voi, ma lasciate libere quelle genti di vivere la loro vita, una volta accettati i due stati sare0 chiaro dopo chi e8 il rompiballe in caso di incidenti, no? Oggi e8 la parola dei nazisti contro quella dei prigionieri del campo che hanno fatto e che controllano 24 ore su 24

Replica

Scrivi un commento

Eventuali commenti volgari, offensivi, fuori tema o palesemente promozionali saranno rimossi.

Post precedente:

Post successivo: