marzo 2003

E la Germania comincia a prendere posizioni diverse

31 marzo 2003

Avevano già mandato militari esperti in armi biologiche in Kuwait e ora un contingente nel Golfo, a scortare le navi degli alleati che trasportano uomini e armi.Potrebbero essere molti i motivi: i rapporti con l’Europa dell’Est ma anche i rapporti commerciali, strettamente dipendenti.Come si suol dire: far due conti e prendere lentamente le distanze

continua a leggere »

Sarò strano…..

31 marzo 2003

……ma a me l’idea che delle persone mi facciano il sit-in davanti a casa non è che proprio mi esalti. Ci sono 1.000 e passa persone che da giorni sono sotto casa di Berlusconi ad Arcore. Oggi forse diventeranno 5.000: vogliono parlare con il Silvione delle quote latte. Intendiamoci, potrebbero pure aver ragione nel merito: [...]

continua a leggere »

Perchè non ne parlano?

31 marzo 2003

Mentre i soldati avanzano cominciano le prime scoperte ( di cui quasi nessuno parla ).Nulla si sa di quei soldati intervistati ma l’ispezione dei militari americani in un edificio classificato come clinica, getta un certo sconforto sulla loro sorte . Sono stati rinvenuti quattro cadaveri in una fossa a cielo aperto, e uno di questi [...]

continua a leggere »

Dissonanze 2 : Vittorio Emanuele Parsi

31 marzo 2003

ìun conflitto impopolare ma inevitabile, visto che i principi giuridici devono fare i conti con la realtà.

continua a leggere »

Dissonanze : Franco Cardini

31 marzo 2003

ìAssurdo pensare che il popolo iracheno possa accogliere gli angloamericani come dei liberatori: ogni dittatura gode di un certo consenso. Ma il problema verrà dopo la caduta di Saddam..

continua a leggere »

Il soliloquio tedesco

31 marzo 2003

Stravagante questa Germania: evidentemente ha la convinzione che l’Europa sia costituita da due entità; una è lei e l’altra è la Francia; quindi chi dissente è fuori.Poi ha scarsa memoria delle proteste e impuntature da parte dei vari Paesi che la costituiscono, per cui se l’Italia, con tutte le ragioni, punta i piedi per le [...]

continua a leggere »

Le due sinistre, la guerra, Blair

31 marzo 2003

La guerra evidenzia le due sinistra e ne acuisce, per fortuna, le differenze; quelli che contano sui kamikaze per una guerra lunga e sanguinosa, che dia una lezione agli imperialisti, e quelli che invece auspicano un conflitto breve e vittorioso per gli angloamericani.E’ a questi ultimi che si rivolge Il Riformista, affinchè Blair, unico interlocutore [...]

continua a leggere »

Andrea’s Version: prossimo contratto dei giornalisti a Guantanamo

30 marzo 2003

Corriere, Messaggero, Unità, Giornale, Mattino, Rieffeser, 24 Ore, grazie a Dio è finita bene e i nostri sette giornalisti sono liberi. Oltreché in ottima salute. Lorenzo Bianchi, del Resto del Carlino, ha subito voluto ricordare che si trattava della sua seconda volta, perché era già stato prigioniero durante la guerra del Golfo, nell’81: ìSono abbonato [...]

continua a leggere »

Errori ed orrori

30 marzo 2003

“E sul messaggio morale ´Viva la pace!ª s’è incistato il risentimento antiamericano. Nei talk show , su Internet, per strada, gli Stati Uniti vengono marchiati con antiche infamie: Sacco e Vanzetti, il Ku Klux Klan, la caccia alle streghe, il golpe in Cile. Errori e orrori, ma che resterebbe di noi tutti se a ogni [...]

continua a leggere »

Il Correntone – pensiero

30 marzo 2003

“E’ sbagliato auspicare una rapida vittoria delle truppe e dei bombardieri angloamericani “perché così almeno finisce”. E’ sbagliato perché non finirebbe nulla, il popolo iracheno passerebbe da un’oppressione all’altra e l’impotenza allo strapotere americano alimenterebbe atti terroristici dettati dalla disperazione” Gran parte del Correntone condivide e anzi, ora c’è anche il salto di qualità operato [...]

continua a leggere »